13 C
Santa Teresa di Riva
domenica, Aprile 21, 2024
HomeDalla SiciliaLa Regione compra 7,5 milioni di arance: ecco il bando con tutti...

La Regione compra 7,5 milioni di arance: ecco il bando con tutti i dettagli per i produttori

La Regione si avvia a comprare sette milioni e mezzo di euro di agrumi di origine esclusivamente siciliana da trasformare in succhi. La norma – prevista dalla legge finanziaria – è pensata per sostenere il comparto agrumicolo, ovvero per aiutare i produttori locali che quest’anno, per via delle alte temperature estive, hanno avuto una resa scarsa dei frutti.

Le novità sono due:

1: la finalità dell’acquisto dei succhi trasformati, che saranno destinati a scopi umanitari e di solidarietà sociale ai soggetti che saranno individuati dall’Assessorato dell’Agricoltura sulla base di un ulteriore specifico Avviso pubblico;

2. la norma entra nella fase operativa con la pubblicazione dell’avviso rivolto alle organizzazioni di produttori (O.p.), ai trasformatori di agrumi e ai singoli agrumicoltori.

I dettagli del bando

I produttori, per il conferimento alle industrie di trasformazione dovranno fare riferimento alle organizzazioni di produttori che sono autorizzate ad acquistare il prodotto dai non soci.

Gli interessati devono essere in possesso, alla data di presentazione della domanda, delle seguenti condizioni di ammissibilità: essere iscritti al registro delle imprese della Camera di commercio, industria, artigianato e agricoltura (CCIAA); avere la sede operativa e legale nel territorio della Regione Siciliana; essere in regola con la certificazione antimafia. Ciascun prodotto e passaggio della filiera dovrà essere realizzato in Sicilia utilizzando solo ed esclusivamente materie prime prodotte sul territorio regionale.

Le domande, dovranno essere inviate, entro il 22 febbraio 2024 all’indirizzo di posta elettronica dipartimento.agricoltura@certmail.regione.sicilia.it.

Soggetto attuatore e modalità di attuazione

Il soggetto attuatore è il Dipartimento Regionale dell’Agricoltura che emanerà apposito avviso di evidenza pubblica per manifestazione di interesse, in tempi ristretti considerata la stagionalità dell’operazione, riportante modalità e termini per la presentazione delle domande nel quale:
1) le O.P indicano le condizioni di offerta degli agrumi (prezzo, qualità) da avviare alla trasformazione;
2) le Industrie di trasformazione indicheranno i costi distinguendo:
– acquisto agrumi specificando prezzo e qualità (franco sede O.P.);
– trasformazione di 1 kg di arancia in 0,31 litri di succo;
– congelamento e stoccaggio (€/pedana di 800 kg/mese);
– packaging e confezionamento in box da 5 litri con requisiti di sicurezza, qualità e tracciabilità alimentare per le finalità solidaristiche e sociali.

Leggi anche: Ecco il progetto del Ponte sullo Stretto, i cantieri entro l’anno. Resiste a terremoti di 7,1 Richter. Battaglia sugli espropri

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

I piu' letti

Commenti recenti

Luca Bennato on Unico: Michael Martini
Maria Grazia Nunzio on Un cimitero per cani e gatti
Giuseppe Di Leo "Accademia Scuderi" Palermo on Judo – Il maestro Corrado Bongiorno orgoglio di Furci 
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
P