25.2 C
Santa Teresa di Riva
giovedì, Giugno 13, 2024
HomeAttualitàLa notizia per disagio del traffico stradale, opportunità di confronto per il...

La notizia per disagio del traffico stradale, opportunità di confronto per il benessere della cittadinanza!

Il nostro giornale “Gazzetta Jonica” ha fatto bene a rilevare i disagi conseguenti alla scarifica e successiva bitumazione del manto stradale a Santa Teresa di Riva, spiegando quanto abbia provocato il caos del traffico in tilt, non solo per i santateresini ma anche per gli automobilisti provenienti dai comuni limitrofi. Inoltre l’articolo si è posto alcune domande opportune di riflessione per evitare il danno subito dagli utenti per un servizio essenziale e civile come la viabilità nei nostri paesi costieri, purtroppo sempre più in difficoltà.

A noi, cittadini attivi e attenti, fruitori critici dei beni comuni a disposizione delle comunità, tocca l’approfondimento della notizia, per non rimanere alla superficie del problema e prospettare visioni edificanti, che tengano conto delle necessità di tutti e di ciascuno, soprattutto in vista di una pianificazione urbanistica, da tempo attesa e rispondente ai bisogni di oggi e delle generazioni future.
Emerge, innanzitutto, la necessità di liberare la strada, programmando le famose ZTL, zone a traffico limitato, con lo scopo di incentivare la circolazione dei pedoni e permettere alla strada di ridiventare ambiente di relazione per incrementare i rapporti sociali, adesso piuttosto impoveriti.
Un’altra ragione di buon auspicio per l’introduzione della ZTL riguarda la necessità di ridurre l’inquinamento dell’aria per una località turistica rinomata, data la bandiera blu, ma soprattutto per i problemi di salute pubblica inerenti all’elevato tasso di smog presente negli orari di punta, allo stress della congestione del traffico per l’occupazione di spazio e l’aumento di rumori nocivi.
Inoltre sarebbe vantaggioso valorizzare il lungomare da un punto di vista estetico, godere a pieno delle bellezze artistiche e della possibilità di correre, passeggiare e sedersi, dare visibilità alle aree fitness, ai giochi per bambini, alle piazzette per anziani, all’aspetto culturale, con un occhio allo sviluppo turistico conseguente.
Sono soltanto alcune delle proposte di riflessione che possono essere riprese per un confronto costruttivo e aperto di cittadinanza, insieme all’amministrazione comunale, responsabile e preoccupata delle emergenze inviduate da una notizia di cronaca, segno di una società che cambia ed ha bisogno di nuovi strumenti e strutture adatte per una qualità della vita salutare, pacifica e solidale, che orienta al benessere personale e sociale.

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

I piu' letti

Commenti recenti

Luca Bennato on Unico: Michael Martini
Maria Grazia Nunzio on Un cimitero per cani e gatti
Giuseppe Di Leo "Accademia Scuderi" Palermo on Judo – Il maestro Corrado Bongiorno orgoglio di Furci 
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
P