27.4 C
Santa Teresa di Riva
giovedì, Agosto 18, 2022
spot_img
HomeCronacaFurci Siculo: Caso Gregale, presenteranno appello. Il Residence non è stato confiscato

Furci Siculo: Caso Gregale, presenteranno appello. Il Residence non è stato confiscato

Furci Siculo – Alla fine della sentenza di secondo grado, il giudice del Tribunale di Messina Maria Grimaldi ha accolto appieno la richiesta del pm Giuseppe Adorno ed ha condannato tutti gli otto imputati a pene varie (sospese) per abuso d’ufficio e contestato concorso nella costruzione del Residence Gregale, sul lungomare di Furci Siculo, realizzato con i benefici del Piano Casa: Si tratta di Claudio Crisafulli, Carmela Maccarrone, Maurizio Maccarrone,  Concetta Maccarrone, Rosario Maccarrone (del 1962) e Rosario Maccarrone del 1964 e Francesco Maccarrone. Adesso gli avvocati leggeranno le motivazioni della sentenza, che sarà pubblicata entro 90 giorni, e poi proporranno appello.  La costruzione a tre piani non è stata però confiscata e messa sotto sequestro, come si pensava, per cui lo stabile è libero e può essere utilizzato, al piano terra, anche per attività commerciali.

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

I piu' letti

Commenti recenti

Maria Grazia Nunzio on Un cimitero per cani e gatti
Giuseppe Di Leo "Accademia Scuderi" Palermo on Judo – Il maestro Corrado Bongiorno orgoglio di Furci 
0:00
0:00
P