27.8 C
Santa Teresa di Riva
domenica, Luglio 14, 2024
HomeDalla SiciliaEcco perché la Sicilia è la regione che è cresciuta di più...

Ecco perché la Sicilia è la regione che è cresciuta di più nel 2023

La Sicilia è la Regione italiana che in termini di Pil è cresciuta di più nel 2023. Non è una fake news, né un pesce d’aprile a scoppio ritardato. E’ quanto emerge dall’ultimo rapporto Svimez, secondo cui l’economia siciliana ha fatto registrare lo scorso anno una crescita pari a +2,2%, nettamente oltre la media nazionale (+0,9%).

Un risultato sul quale “hanno influito dinamiche ancor più favorevoli che nel resto del Mezzogiorno delle opere pubbliche (+60,4%) e più in generale degli investimenti pubblici (+26%); anche l’industria è cresciuta significativamente (+3,4%), arrestando una tendenza di medio periodo alla deindustrializzazione”.

GLI INVESTIMENTI IN OPERE PUBBLICHE SOSTENGONO LA CRESCITA DEL SUD, BENE ANCHE I SERVIZI

La Svimez rileva come l’accelerazione del Pil al Sud sia dovuta in gran parte all’avanzamento degli investimenti pubblici cresciuti, nel 2023, del 16,8% al Sud, contro il +7,2% del Centro-Nord.
“Nel complesso delle regioni meridionali – spiega l’associazione – gli investimenti in opere pubbliche sono cresciuti da 8,7 a 13 miliardi tra il 2022 e il 2023 (+50,1% contro il +37,6% nel Centro-Nord). Una dinamica sulla quale dovrebbe aver inciso significativamente il progressivo avanzamento degli investimenti del Pnrr e l’accelerazione della spesa dei fondi europei della coesione in fase di chiusura del ciclo di programmazione 2014-2020”.

Uno scenario che ha risentito di una fase positiva per le costruzioni e che, quindi, ha generato effetti espansivi più intensi al Sud. Di contro, viene fatto notare, la spesa pubblica per incentivi alle imprese è cresciuta del 16% al Sud, dieci punti percentuali in meno rispetto al Centro-Nord (+26,4%). “Un differenziale che – precisa la Svimez – riflette la minore capacità del tessuto produttivo meridionale, caratterizzato da minore presenza di imprese di maggiore dimensione, di assorbire le misure “a domanda” di incentivo di ammodernamento tecnologico e digitale finanziate dal Pnrr”.

COSA ACCADE NELLE ALTRE REGIONI DEL SUD

Quanto alle altre regioni: piuttosto omogenea e sostenuta è stata la crescita del Pil in Abruzzo, Molise (+1,4%), Campania (1,3%) e Calabria (1,2%), con alcune differenze di carattere settoriale. In Abruzzo la crescita ha riguardato anche il settore industriale (+2%) che invece ha registrato una riduzione in Campania (-0,7%). Va segnalato, però, che la Campania risulta la regione italiana con la maggiore crescita delle esportazioni nel 2023 (+29%). In Calabria l’incremento di valore aggiunto delle costruzioni (+7,4%) ha sostenuto la crescita regionale insieme al terziario (+1,7%), nonostante il calo del settore industriale (-4,8%). Più bassa la crescita in Basilicata (+0,9%) e Puglia (+0,7%).

La Basilicata ha risentito di un calo dell’industria (-2,7%) più intenso di quello osservato per la media delle regioni del Mezzogiorno, compensato dalla buona performance del settore delle costruzioni (+8,4%, la crescita più intensa tra le regioni meridionali). La congiuntura dell’economia pugliese è stata segnata dalla forte caduta del valore aggiunto agricolo (-8,7%), che ha sottratto oltre tre decimi di punto percentuale alla crescita del PIL nel 2023, e dalla flessione del valore aggiunto industriale (-1,2%).

La crescita della Sardegna (+1,0%), infine, è stata stimolata dal settore delle costruzioni e soprattutto, data la sua diffusione e il maggior contenuto di valore aggiunto rispetto ad altre realtà meridionali, dai servizi (+1,9%). Molto negativo è risultato il dato dell’industria: -6,2% nel 2023.

Qui il rapporto completo della Svimez.

(Marta Galano)

Leggi anche: Caro ombrelloni, niente aumenti negli stabilimenti di Taormina e Giardini. Parola di Altroconsumo

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

I piu' letti

Commenti recenti

Luca Bennato on Unico: Michael Martini
Maria Grazia Nunzio on Un cimitero per cani e gatti
Giuseppe Di Leo "Accademia Scuderi" Palermo on Judo – Il maestro Corrado Bongiorno orgoglio di Furci 
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
P