19.5 C
Santa Teresa di Riva
venerdì, Aprile 12, 2024
HomeCronacaEcco come Elon Musk è stato stregato dalla Sicilia. Parla la manager...

Ecco come Elon Musk è stato stregato dalla Sicilia. Parla la manager taorminese Paola Cozzo

Colloquio con la titolare del ristorante ‘Siciliainbocca in Prati’ a Roma, dove prima di Natale il miliardario Elon Musk ha potuto apprezzare la cucina siciliana

Sicilia, caput Mundi. Potremmo mutuare così, sperando di non peccare di oltraggio, la celeberrima locuzione latina – con cui secoli fa veniva descritta Roma – per descrivere un noto ristorante della Capitale dove, poco prima di Natale, ha scelto di pranzare Elon Musk, la persona più ricca del pianeta. Stiamo parlando di ‘Siciliainbocca in Prati’, situato in centro a pochi passi dal Vaticano, e che da 25 anni delizia i palati di vip e amanti della buona cucina siciliana provenienti da tutto il mondo.

Abbiamo incontrato Paola Cozzo, brillante imprenditrice originaria di Taormina che, insieme alla figlia Azzurra, gestisce il ristorante con passione, professionalità e cura dei particolari. Abbiamo parlato della sua vita professionale, dei suoi ricordi di Taormina, del marito Enzo Certo, scomparso nel 2005, a cui si deve l’idea di avviare un ristorante siciliano nel cuore di Roma, del padre che è stato uno dei primi ristoratori dell’hinterland taorminese, del fratello Franco Cozzo, per anni direttore a Parigi della catena del gruppo Forte. Abbiamo conosciuto il personale, cordiale, professionale e molto attento. Tra cui lo chef Michele Grippo, originario di Mojo Alcantara e che rappresenta una delle colonne del ristorante. Insieme a lui Giuseppe, Marika, Saverio, Elena, Rosi, Paola, Tony.

Tanti gli aneddoti, tanti i personaggi famosi, anche internazionali, che in tutti questi anni hanno potuto gustare le prelibatezze siciliane. Da Pippo Baudo a Michele Placido, da Renzo Arbore a Nino Frassica. E tanti anche i politici, rigorosamente bipartisan, da Ignazio La Russa all’ex sindaco Virginia Raggi. Da ultimo appunto Elon Musk, giunto con la sua Tesla – dopo essere stato ospite di Giorgia Meloni della festa nazionale di Fratelli d’Italia – e incuriosito da un amico assiduo frequentatore del ristorante.

Una storia e un presente che fanno di ‘Siciliainbocca in Prati’ ambasciatore a tutti gli effetti della cucina tradizionale siciliana. Una sicilianità che traspare anche dall’atmosfera originale e confortevole dello stile calatino, dagli ambienti del locale, caratterizzata anche da una saletta che presenta la riproduzione de “La Vucciria” del pittore siciliano Guttuso, una sala verandata contornata da piante mediterranee ed infine un giardino d’inverno.

Nel menu ovviamente primeggiano i sapori tipici della Trinacria, come si può notare anche dalle illustrazioni sul sito: le panelle palermitane, le frittelline di farina di ceci, gli involtini di melanzane, la pasta con le sarde con uvetta e pinoli, gli spaghetti allo scoglio di Polifemo e originali piatti del giorno, con la presenza del pistacchio di Bronte, continuando con il pesce di mare da fare al sale, alla messinese e tanti altri piatti.

Elon Musk, come risaputo, ha assaggiato la caponatina e un misto di crudi di pesce per antipasto, poi i paccheri al pistacchio di Bronte e gambero rosso di Mazara come portata principale. “Una persona molto affabile e simpatica – ricorda lo staff del ristorante -, ha mangiato tutto, si è fatto consigliare e alla fine ci ha fatto i complimenti”.

La manager Paola Cozzo insieme alla figlia negli ultimi anni ha scelto anche di valorizzare le cantine siciliane, le eccellenze del panorama vinicolo isolano, promuovendo periodicamente degustazioni sotto lo sguardo attento del master sommelier Carmine Agrillo.

Il suo core business ormai è a Roma, ma nel cuore e nella mente di Paola ovviamente c’è sempre la Sicilia. Quando può torna nella sua Taormina, soprattutto d’estate, anche se non nasconde la nostalgia della perla dello Jonio degli anni Ottanta “quando tutto era più vivibile e i taorminesi e i turisti potevano godersi di più le bellezze uniche della città”.

Leggi anche: Elon Musk mangia siciliano. Ecco il menù dell’uomo più ricco del pianeta

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

I piu' letti

Commenti recenti

Luca Bennato on Unico: Michael Martini
Maria Grazia Nunzio on Un cimitero per cani e gatti
Giuseppe Di Leo "Accademia Scuderi" Palermo on Judo – Il maestro Corrado Bongiorno orgoglio di Furci 
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
P