12 C
Santa Teresa di Riva
martedì, Gennaio 31, 2023
spot_img
HomeCronacaDa Limina in Germania in cerca di lavoro. Michael ha trovato la...

Da Limina in Germania in cerca di lavoro. Michael ha trovato la morte, aveva 33 anni.

Era partito un paio di anni addietro da Limina per trovare migliore fortuna in Germania, ed invece ha trovato la morte. Si chiamava Michael Palella ed aveva 33 anni. Giovane dinamico e brillante, è stato pure consigliere di maggioranza a Limina (con il sindaco Marcello Bartolotta), dove era stimato ed apprezzato per le sue doti di gentilezza e cordialità; faceva parte anche della banda musicale “V. Bellini”  (primo clarinetto) con il maestro Gianni ed ha militato pure nella locale squadra di calcio. E poi veniva sempre a Limina per la festa di San Filippo, per vedere i genitori, parenti, amici. In Germani aveva trovato lavoro, e si era ben distinto per impegno e serietà. Ma un tetro pomeriggio assalito da un tremendo malore è morto improvvisamente. Domani i funerali nella chiesa di San Sebastiano, cui parteciperà tutta la comunità e ci sarà lutto cittadino giusta ordinanza del sindaco Filippo Ricciardi. Di lui ricorda alcuni passaggi importanti l’architetto Cateno Garigali ex assessore e amico di Michael: ”Qualche anno fa ha deciso di raggiungere il fratello in Germania per seguirlo nell’attività lavorativa. Anche lì è riuscito a fare da collante tra i numerosi compaesani che vivono e lavorano in terra germanica. Sui social tantissime sono state le dimostrazioni d’affetto nei suoi confronti da parte di amici e conoscenti, non ultima una raccolta fondi da parte della locale Pro Loco per aiutare la famiglia a coprire le spese di trasporto della salma. Anche l’Arcipretura di Limina ha deciso che le somme del “fiore che non marcisce” saranno devolute alla famiglia. Solidarietà, quindi, da parte di tutta la comunità che si raccoglierà unita nell’ultimo cammino di Michael”. Un giovane affettuoso, amico con tutti, di animo buono e gentile, che un destino crudele ha voluto strappare improvvisamente all’affetto della famiglia e di quanti hanno avuto la gioia di conoscerlo, apprezzarlo e amarlo.

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

I piu' letti

Commenti recenti

Maria Grazia Nunzio on Un cimitero per cani e gatti
Giuseppe Di Leo "Accademia Scuderi" Palermo on Judo – Il maestro Corrado Bongiorno orgoglio di Furci 
0:00
0:00
P