Furci Siculo, decolla il piano parcheggi, fa acqua il piano viabilità

Furci Siculo, decolla il piano parcheggi, fa acqua il piano viabilità

Furci Siculo - L’ha promesso e l’ha mantenuto: da oggi è possibile presentare all’ufficio protocollo del Comune la richiesta per ottenere il pass che consentirà agli automobilisti di Furci di sostare nelle aree del centro urbano. Tranne sugli ottocento metri della centrale via IV Novembre, parte integrante della Statale 114 Messina Catania, dove si trovano gli stalli a striscia blu a pagamento, per il resto i residenti avranno la possibilità di posteggiare gratuitamente in tutto il paese: lungomare compreso. Sulla strada marina gli automobilisti locali avranno pure la facoltà di sostare su tutti e due i lati della carreggiata, mentre per chi non ha il pass, e cioè turisti, forestieri o vacanzieri, vige il disco orario (quindici minuti).

Il piano parcheggi entrerà in funzione il 15 giugno, poco prima della stagione estiva. I residenti per ottenere il pass, che avrà validità fino al completamento della gestione del sindaco Matteo Francilia, dovranno inoltrare regolare richiesta al Comune e dovranno pagare al contempo cinque euro (per due macchine dieci). “E’ una somma simbolica – ha dichiarato il sindaco – che vale sia per poter stampare i vari pass, sia per la nuova segnaletica e comunque si paga una sola volta fino al completamento della mia legislatura. Si parla di piano viabilità e dei parcheggia a pagamento. Ma come si fa con gli ingorghi giornalieri. Come si fa con gli automobilisti incivili che parcheggiano a spina di pesce e impediscono la libera circolazione? Ogni giorno così, con lunghe code e con frequenti intasamenti. Cosa si può fare sig. sindaco per evitare questa piaga?

Condividi su:

Non ci sono commenti.

Rispondi

I commenti, prima di essere inseriti, saranno moderati dalla redazione.

Copia il codice BK2 qui sotto: