Roccalumera - Il sindaco ha riconfermato i Capi Area: Pina Chiaravalle Fava, Pino Della Scala e Rossella Rigano

Roccalumera - Il sindaco ha riconfermato i Capi Area: Pina Chiaravalle Fava, Pino Della Scala e Rossella Rigano

Roccalumera - Avantieri, con determina sindacale n.7, il primo cittadino ha deciso di specificare le funzioni dirigenziali ai dipendenti capi Area. Un provvedimento che ha valore sino alla scadenza del mandato di Gaetano Argiroffi, cioè fino al 2023, quando la cittadinanza sarà chiamata alle nuove elezioni amministrative. Per quanto riguarda la I Area, è stata confermata la dottoressa Pina Chiaravalle Fava, che si dovrà interessare di Affari generali e Segreteria.

In II Area la dottoressa Rossella Rigano è stata promossa a dirigente, dopo che l’ex responsabile Luciano Scala ha lasciato l’incarico per divergenze con l’amministrazione comunale. La Rigano, professionista attenta e preparata, sarà responsabile dei servizi di Ragioneria, Finanza e Tributi. La III Area è stata affidata all’architetto Pino Della Scala, che per la verità ricopre questo prestigioso incarico di capo dell’Ufficio tecnico da svariati anni, cioè anche quando il paese è stato governato da altri sindaci. Si interesserà di edilizia privata, lavori pubblici, acquedotto, Piano regolatore e Protezione civile. “Un lavoro importante – ha dichiarato – che ci vede impegnati tra l’altro nello sviluppo territoriale e ambientale del paese”. Per ultimo il comparto della polizia municipale, forse il meno organizzato perché non dispone di un comandante graduato e perchè appena tre vigili urbani e due ausiliari del traffico svolgono servizi per 4300 abitanti. Un numero eseguo che d’estate viene rafforzato con tre pizzardoni di Torino, dislocati per controllare la caotica viabilità. Attualmente è coordinatrice Graziella Puglisi, la più anziana in servizio, Si spera che si possano indire nuovi concorsi per reclutare altri vigili e rafforzare così il Corpo di polizia municipale. (nella foto la dottoressa Pina Chiaravalle Fava) 

Condividi su:

Non ci sono commenti.

Rispondi

I commenti, prima di essere inseriti, saranno moderati dalla redazione.

Copia il codice 5MB qui sotto: