Il segretario comunale di Taormina, Nino Bartolotta ex sindaco di Savoca, ha deciso di cambiare provincia

Il segretario comunale di Taormina, Nino Bartolotta ex sindaco di Savoca, ha deciso di cambiare provincia

Taormina - L'ultimo Consiglio Comunale, ha lasciato il segno: non solo per l'articolata, ponderosa, risposta alla Corte dei Conti ( ne abbiamo parlato ieri) ma anche e soprattutto per  le comunicazioni del Segretario in particolare e il livello raggiunto, alto, nelle varie discussioni poste all'ordine del giorno: dalle sempre più numerose operazioni di modifica, integrazione, interpretazione dello strumento urbanistico, negli ultimi tempi è accaduto diversissime volte,( scaduto nel 1996)..accompagnate sempre da roboanti, profonde, informate e disinteressate argomentazioni che ne legittimano l'operato; alla interessante disquisizione sul tratto di viabilità che l'amministrazione vuole riformare,!

Sul mini piano della viabilità abbiamo da tempo espresso le nostre perplessità accompagnate da una proposta di discussione "generale" sull'intero territorio, la parte che riguarda il monte Tauro, con la sola frazione di Villagonia, scindendolo dalle frazioni di Trappitello e Mazzeo. oggi aggiungiamo una sola considerazione, il flusso automobilistico deve essere inteso come un fiume ..e sul suo percorso non possono essere infrapposti ostacoli, ne va della fluidità e scorrevolezza, questa basilare considerazione pare non sia stata tenuta in conto, e forse non poteva essendo un intervento parziale e non collegato al resto.

Sulla situazione Urbanistica, scriviamo da anni, ma invece di provvedere a tutelare il poco territorio rimasto, i panorami e i paesaggi... si continua indefessamente ad operare senza regole ne vincoli, ritenendo saltati anche quelli " effimeri" risalenti al vecchio PRG i risultati li costatiamo giornalmente...e si verificano con la moltitudine di pratiche che giungono al Comune e di cui solo alcune arrivano al Consiglio Comunale.

Infine, sarebbe interessante sapere quali le vere motivazioni dell'allontanamento, volontario, del Segretario Generale, giunto a Taormina per esplicito e fermo volere dell'amministrazione, che non ha esitato un istante a scendere di categoria il Comune pur di averlo.

Già questi soli fatti, congiuntamente alla gestione - Economico Finanziaria danno il segno, inequivocabile, di un chiaro fallimento politico dell'avventura amministrativa iniziata nel giugno del 2018.

Pippo Manuli - PRI Taormina , responsabile zona Jonica.

--

Per quanto riguarda Nino Bartolotta, che dopo due anni ha deciso di lasciare la segreteria comunale di Taormina, per andare in un’altra provincia.

“non voglio dare adito ad eventuali strumentalizzazioni, ha dichiarato, che potrebbero nascere da un ruolo politico provinciale. Non credo che sia una sconfitta per il sindaco che mi aveva nominato, e che ringrazio. Non sono riuscito ad incidere così come volevo. Voglio essere onesto con me stesso: non potendo dare quel valore aggiunto che avevo immaginato e pensato, ho deciso di cambiare sede”.

Condividi su:

Non ci sono commenti.

Rispondi

I commenti, prima di essere inseriti, saranno moderati dalla redazione.

Copia il codice P1T qui sotto: