Il Coronavirus impedisce all'Amando e al Volley Letojanni di giocare la prima di campionato

Il Coronavirus impedisce all'Amando e al Volley Letojanni di giocare la prima di campionato

Niente primo turno per le squadre di pallavolo della riviera jonica. Sia l’Amando che il Volley Letojanni devono rinunciare al loro debutto nei rispettivi campionati di serie B. A tenere banco il Covid-19 che è entrato prepotentemente nei due roster e ha messo fuori gioco, in queste settimane, cinque atleti nei letojannesi e tre giocatrici nella squadra del presidente Lama.

A queste ultime si sono aggiunte altre due tesserate in isolamento fiduciario per essere venute a contatto con un soggetto positivo. Le biancoazzurre salteranno, oltre al derby messinese con l’Akademia S. Anna, anche la seconda partita contro Modica e debutteranno il 6 febbraio a Sant’Agata Li Battiati. Invece, il campionato per i ragazzi di mister Giampietro Rigano dovrebbe iniziare sabato 30 gennaio in casa della Roomy Club Catania. La Fipav, infatti, ha accolto la proposta dei giallorossi ed ha rinviato il match contro i catanesi del Papiro Fiumefreddo mercoledì 24 febbraio prossimo, alle ore 20.30. Il direttore sportivo Salvatore Soraci è particolarmente attivo sul mercato per accaparrarsi un centrale ed un attaccante e completare la rosa orfana di alcune pedine che hanno abbandonato, per vari motivi, il sodalizio letojannese.

Condividi su:

Non ci sono commenti.

Rispondi

I commenti, prima di essere inseriti, saranno moderati dalla redazione.

Copia il codice 5FP qui sotto: