Per lo sviluppo urbanistico di Furci Siculo, progettata una strada che costeggia il torrente Pagliara

Per lo sviluppo urbanistico di Furci Siculo, progettata una strada che costeggia il torrente Pagliara

 

Furci Siculo -Di recente l’amministrazione Francilia ha completato i lavori di rifacimento e consolidamento di una strada che costeggia il torrente Savoca e che collega il centro abitato con le frazioni e i terreni agricoli di tanti proprietari terrieri. Lo stesso lavoro l’amministrazione comunale lo vuole fare sul lato Messina del paese, realizzando una analoga strada che costeggiando il torrente Pagliara unisca il centro abitato con le case e le zone agricole ubicate nella parte alta del paese. Per realizzare questa opera di sicuro sviluppo per il paese, è necessario redigere un progetto esecutivo.

Proprio ieri il primo cittadino con determina n. 02 ha dato incarico all’architetto Claudio Crisafulli, capo dell’Ufficio tecnico, di redigere il progetto esecutivo, che poi sarà presentato alle autorità competenti per il dovuto finanziamento. Per mettere su la progettazione di quest’opera sono stati finanziati 175 mila euro, che serviranno per pagare tecnici e consulenti, per studi geologici e geognostici, oltre la bonifica del terreno. Attualmente la strada che si sviluppa all’interno del torrente Pagliara, sulla sponda lato Catania e che costeggia appunto l’abitato di Furci, zona Madonna delle Grazie, è tutta il terra battuta, senza argini né guardrail. Un pericolo se dovesse venire giù la piena del torrente. Appunto per questo, al momento, la stradina in terra battura è stata sbarrata e non si può entrare. “Questo progetto – ha spiegato il sindaco – servirà a realizzare una strada cementata, asfaltata, con illuminazione e guardrail, per sviluppare il paese verso la collina e dare la possibilità a tutti i proprietari terrieri di poter raggiungere le loro campagne. Un’opera di vitale importanza per il futuro del paese”.

Condividi su:

Non ci sono commenti.

Rispondi

I commenti, prima di essere inseriti, saranno moderati dalla redazione.

Copia il codice T1S qui sotto: