Furci Siculo - Scoperta una mini discarica, sembra che siano stati identificati i responsabili

Furci Siculo - Scoperta una mini discarica, sembra che siano stati identificati i responsabili

Furci Siculo -I vigili urbani hanno individuato una discarica abusiva vicino il ponte dell’autostrada, dove la via Cesare Battisti si interseca con la stradina in terra battuta che porta alla provinciale per Grotte. “Alcuni zozzoni – ha dichiarato il sindaco – hanno buttato sacchetti di plastica colmi di rifiuti, deturpando tutta una zona”. Gli operai del Comune sono subito intervenuti e dopo alcune ore la discarica è stata smantellata e la zona pulita.

Sembra che dalla via Cesare Battisti una telecamera abbia registrato il lavoro notturno di questi incivili, che se identificati saranno multati dalla polizia municipale. Non è la prima volta che irresponsabili buttano di notte sacchetti di plastica colmi di rifiuti nelle zone periferiche del paese, ma l’ufficio tecnico è sempre intervenuto ripristinando i luoghi e bonificando il terreno. Ma pur in presenza di questi incivili, l’amministrazione Francilia è riuscita ancora una volta a primeggiare nel servizio raccolta differenziata, tanto che Furci Siculo per il 2020 si è fregiato del riconoscimento di “Comune virtuoso”. Il primo cittadino, con un pizzico di orgoglio, ha dichiarato: “Nonostante gli incivili, nonostante il maledetto Covid-19, siamo migliorati nella raccolta differenziata, passando dal 71,5 per cento a 72,03% rimanendo nella classifica regionale tra i Comuni virtuosi”. Nel primo anno ci sono state incertezze e critiche nella raccolta porta a porta, poi i cittadini si sono allineati alle direttive imposte dal Comune e così il servizio è migliorato. Ma il sindaco non si accontenta di questi risultati, pur ottimi e appezzabili a livello regionale; Matteo Francilia mira al 75 per cento ed è certo che la cittadinanza risponderà a questo invito. Anche perché raggiungendo certi traguardi nella raccolta differenziata, i cittadini godranno di particolari benefici nel pagamento della Tari (tassa rifiuti). La scommessa è per il 2021.

Condividi su:

Non ci sono commenti.

Rispondi

I commenti, prima di essere inseriti, saranno moderati dalla redazione.

Copia il codice 4NQ qui sotto: