Recuperato dopo quattro ore il corpo di Roberto Garigali, il giovane cacciatore morto nelle campagne di Roccafiorita | FOTO e VIDEO

Recuperato dopo quattro ore il corpo di Roberto Garigali, il giovane cacciatore morto nelle campagne di Roccafiorita | FOTO e VIDEO

È stato recuperato tra mille difficoltà il corpo di Roberto Garigali, il 31enne agente finanziario di Messina che ha perso la vita durante una battuta di caccia nelle colline di Roccafiorita, in contrata Pizzo Falcone. Il giovane è caduto accidentalmente in un dirupo di carica 30 metri e poi è scivolato ancora più a valle per altri 60. I soccorritori hanno impiegato oltre quattro ore per recuperare la salma a causa del luogo particolarmente accidentato. In un primo tempo è stato fatto un tentativo con l’elicottero dei Vigili del Fuoco ma il corpo vicino ad una parete rocciosa non ha permesso ai soccorritori di poter lavorare in sicurezza. Vigili del fuoco di Letojanni e volontari della protezione civile di Furci Siculo, guidati da Stefano Morales, hanno operato da terra portando lo sfortunato giovane nella postazione da dove sono stati coordinate tutte le fasi. Il magistrato di turno trattandosi di un incidente ha restituito la salma, benedetta dal parroco di Roccafiorita, ai familiari per le esequie.

Condividi su:

Non ci sono commenti.

Rispondi

I commenti, prima di essere inseriti, saranno moderati dalla redazione.

Copia il codice 4VX qui sotto: