Ospedale San Vincenzo, importante tecnica mini-invasiva per i pazienti di Urologia

Ospedale San Vincenzo, importante tecnica mini-invasiva per i pazienti di Urologia

TAORMINA – Un’altra importante tecnica mini invasiva a disposizione dei pazienti all’ospedale “San Vincenzo” di Taormina. Ad un anno di distanza dall’inizio del trattamento dell’ipertrofia prostatica benigna con il laser Soractelite, l’Uoc di Urologia del complesso sanitario taorminese, diretta da Rosario Famulari, continua il suo processo di trattamento chirurgico ed endourologico. E’ stato infatti eseguito di recente, il primo intervento di laparoscopia.

L’intervento è stato eseguito su un paziente con tumore della prostata e trattato, così, con prostatectomia radicale laparoscopica. Il paziente sta bene e nei prossimi giorni verrà dimesso. La procedura laparoscopica è stata eseguita da Famulari e dal collega Riccardo Castro, entrambi dirigenti medici, in collaborazione con l’assistenza del prof. Mario Falsaperla, Direttore dell’Uoc di Urologia dell’Arnas Garibaldi, con la quale l’Asp di Messina ha stipulato apposita convenzione. L’attività laparoscopica proseguirà ancora e già sono previste nuove sedute con tale procedura in pazienti per lo più oncologici con patologie di rene, vescica e prostata.

Condividi su:

Non ci sono commenti.

Rispondi

I commenti, prima di essere inseriti, saranno moderati dalla redazione.

Copia il codice X3U qui sotto:

Ultime Notizie

Dalla Sicilia