Un altro contagiato a Furci. Avere il Covid non è una vergogna. E' vergognoso chi denigra

Un altro contagiato a Furci. Avere il Covid non è una vergogna. E' vergognoso chi denigra

 

Furci Siculo – Un nuovo caso positivo. I precedenti tre contagiati sono risultati negativi dopo un periodo di quarantena, adesso è esploso un nuovo caso ed il sindaco ha prontamente attivato il Coc. “Comunico alla cittadinanza – ha dichiarato Francilia – che a Furci abbiamo un caso positivo al Covid19.

E appunto per questo abbiamo attivato subito il Centro Operativo Comunale. Stiamo monitorando la situazione affinché non venga lasciato nulla al caso. RISPETTIAMO LE REGOLE E ANDIAMO AVANTI”. Il contagiato è in isolamento e con lui tutti i componenti la famiglia. Avere il Covid non è una vergogna. Tutti possiamo essere aggrediti da questo virus maledetto. E’ vergognoso invece il comportamento di chi sparla e di chi denigra la famiglia dei contagiati, come se fossero lebbrosi da emarginare. Nessuno è immune, tutti siamo a rischio. E tutti possiamo essere aggrediti da quiesto male ribelle, in qualsiasi momento della giornata. Bisogna essere più umili, più consapevoli, più saggi: incoraggiare quanti soffrono e non emarginarli. Bisogna portare sempre la mascherina, lavarsi le mani e mantenere le distanze. Regole di vita che tanti sconoscono o che molti ignorano. .

Condividi su:

Non ci sono commenti.

Rispondi

I commenti, prima di essere inseriti, saranno moderati dalla redazione.

Copia il codice Z1A qui sotto: