S.Teresa di Riva - A rischio il marciapiede sul lungomare. Una donna inciampa, cade e si ferisce. E chiede un risarcimento di 30 mila euro

S.Teresa di Riva - A rischio il marciapiede sul lungomare. Una donna inciampa, cade e si ferisce. E chiede un risarcimento di 30 mila euro

S.Teresa di Riva – La signora M.G. mentre camminava sul marciapiede lato monte, giunta in prossimità della pescheria Miano, è inciampata a causa di un dissesto della pavimentazione ed è caduta rovinosamente pere terre. Era il 13 dicembre del 2016.

A distanza di quattro anni la signora (che si è dovuta curare per tutto questo tempo) ha citato il Comune di S.Teresa al risarcimento dei danni, chiedendo una somma pari a 30.508,05 euro. L’udienza tra le parti è stata fissata per il prossimo 21 febbraio dinnanzi al Tribunale civile di Messina. Il comune di S.Teresa si costituirà in giudizio ed ha affidato la difesa ad un noto avvocato

Al di là dei risvolti dell’udienza, resta da diche che alcuni tratti del marciapiede del lungomare sono delle vere trappole, con mattonelle fuori posto, buche e pavimentazione dissestata. A rischio soprattutto di notte. Sarebbe opportuno che l’ufficio tecnico si attivi a rivedere le condizioni dei tre chilometri di marciapiede, per evitare che si possano verificare altri seri incidenti.

Condividi su:

Non ci sono commenti.

Rispondi

I commenti, prima di essere inseriti, saranno moderati dalla redazione.

Copia il codice N8O qui sotto: