Negativi i 300 savocesi sottoposti a tampone. Il sindaco all'attacco: Non è vergognoso avere il Covid, è vergognoso per chi sparla e denigra i contagiati

Negativi i 300 savocesi sottoposti a tampone. Il sindaco all'attacco: Non è vergognoso avere il Covid, è vergognoso per chi sparla e denigra i contagiati

Savoca – I 300 savocesi che si sono sottoposti a tampone sono risultati tutti negativi. Al momento, così ha fatto notare il sindaco Massimo Stracuzzi, sono sempre otto i contagiati (asintomatici) di cui due da fuori Comune. Nessuno è all’ospedale, tuti a casa sottoposti a quarantena.

Sanificati i locali della scuole del municipio.. Alla luce di questi contagi da Covid19 si è creato un certo allarmismo a S avoca e in tutti i Comuni del comprensorio. Chi è contagiato sembra che abbia la peste, tutti ne parlano e viene additato, lui e la sua famiglia come un appestato; chi è contagiato al momento viene emarginato, timbrato e se qualche componete della famiglia va fuori a fare la spesa, viene subito evitato, isolato. Su questo delicato problema è intervenuto fermamente il sindaco di Savoca che testualmente scrive:

“Non è una vergogna avere il Covid; è vergognoso invece infangare; è vergognoso inventare; è vergognoso sparlare dei contagi e dei contagiati; è vergognoso pensare di essere immuni; è vergognoso calunniare i contagiati; è vergognoso dimenticare di essere uomini”.

Condividi su:

Non ci sono commenti.

Rispondi

I commenti, prima di essere inseriti, saranno moderati dalla redazione.

Copia il codice RC4 qui sotto:

Ultime Notizie

Dalla Sicilia