Roccalumera. Un'estate ricca di eventi al Parco Quasimodo, tra visite notturne e incontri culturali

Roccalumera. Un'estate ricca di eventi al Parco Quasimodo, tra visite notturne e incontri culturali

ROCCALUMERA - Cala il sipario sugli eventi estivi dell’Estate Quasimodiana 2020, a cura del Parco Letterario Salvatore Quasimodo di Roccalumera con il patrocinio della Regione Siciliana e dell’ARS, in occasione del 90° anniversario della pubblicazione della raccolta “Acque e terre” (primo libro di Quasimodo). Il calendario era composto da visite notturne e da incontri culturali che hanno riscosso notevole interesse. I numerosi visitatori, durante le cinque visite notturne, hanno potuto scoprire il Parco Quasimodo e la Torre Saracena e i numerosi tesori quasimodiani che ospitano.

La sera dell'11 Agosto, insieme al Comune di Roccalumera, assessorato alla Cultura, alla Pro Loco ed ad altre associazioni della cittadina, è stata organizzata la “Notte nei Borghi - Passeggiate culturali”, per far conoscere a turisti e villeggianti il patrimonio culturale di Roccalumera.

La visita ha riguardato sia la Torre Saracena, la Casa di Tommaso e Stanislao Cannizzaro ed il Parco Letterario con il treno museo, dove per la prima volta i visitatori hanno potuto apprezzare la Mostra fotografica “la danza incontra la poesia al Parco Quasimodo” allestita dalla Associazione AFI011 e realizzata dai fantastici fotografi che la compongono.

Il 20 agosto si è tenuto l’evento “Buon Compleanno Totò”, in occasione del 119° anniversario della nascita di Salvatore Quasimodo, in famiglia chiamato Totò. Ha introdotto la serata Sergio Mastroeni , cofondatore del Parco Letterario. Hanno partecipato Marisa Sturiale, cugina del poeta, e Savina Caminiti che hanno “raccontato” episodi di vita del Premio Nobel a Roccalumera. Durante l’incontro Mario Pollino, Presidente dell’associazione AFI011, ha presentato la mostra fotografica “la danza incontra la poesia al Parco Quasimodo” in esposizione nel treno-museo. E’ intervenuto telefonicamente Alessandro Quasimodo in comunicazione con il giovane Federico Mastroeni. Per l’occasione è stato presentato il nuovo Lions Club Roccalumera Quasimodo che ha come Presidente Fondatore Carlo Mastroeni.

A chiudere il calendario è stato l’evento “Naxoslegge la poesia” con la performance creativa di Simone Mestroni dal titolo “Omaggio a Quasimodo”. L’artista udinese, volto noto della street art italiana, ha realizzato su una parete del Giardino-Museo del Parco Letterario un murales dedicato a una traduzione di Salvatore Quasimodo di un brano tratto da “Le Danaidi” di Melanippide.

E’ stata quindi la volta della presentazione del libro “Gries” (Nino Aragno editore) di Davide Brullo. Con l’autore hanno conversato Pietro Russo e Fulvia Toscano. Tanti sono stati gli interventi da parte del pubblico presente che si sono confrontati con l’autore ponendo varie domande. Rimarrà in esposizione sino ad ottobre la mostra fotografica “la danza incontra la poesia al Parco Quasimodo”, a cura dell’Associazione AFI011, per la promozione del Parco Letterario e dei luoghi quasimodiani di Roccalumera.

Condividi su:

Non ci sono commenti.

Rispondi

I commenti, prima di essere inseriti, saranno moderati dalla redazione.

Copia il codice OC5 qui sotto:

Ultime Notizie

Dalla Sicilia