Il Mare Jonio è ammalato. Riunione a Palermo, presenti tutti i sindaci. Il depuratore consortile Pagliara, Furci e Roccalumera è tra i migliori d'Italia

Il Mare Jonio è ammalato. Riunione a Palermo, presenti tutti i sindaci. Il depuratore consortile Pagliara, Furci e Roccalumera è tra i migliori d'Italia

Il depuratore consortile di Pagliara, Roccalumera e Furci è tra i migliori d’Italia. Lo ha dichiarato il direttore dell’Arpa dott. Infantino, durante il tavolo di lavoro, che si è svolto a Palermo con l’assessore al Territorio e Ambiente ed i sindaci della riviera jonica, da Messina a Giardini Naxos, per scoprire ed accertare le cause del mare inquinato.

Durante la riunione, l'assessore ha detto che si farà carico della questione, asserendo chiaramente che i progetti esistenti per i depuratori devono andare a finanziamento e che sono progetti prioritari rispetto agli altri. Per questa ragione lui si farà carico di velocizzare l'iter burocratico di potenziamento dei depuratori. Tanti gli interventi, tra quello di Matteo Francilia sindaco di Furci Siculo che ha portato avanti questa iniziativa. Il primo cittadino ha dichiarato che è necessario fare squadra con tutti gli enti preposti e che è fondamentale l'intervento da parte della Regione per fare un monitoraggio di tutti i depuratori che funzionano male, e verificare pure se in alcuni centri urbani non esistono completamente. “In quest'ultimo caso – ha chiarito Francilia - ho fatto presente che l'ufficio speciale per la progettazione a Palazzo D'Orleans si potrebbe fare carico di realizzare i progetti ove non esistano”. Tanti i sindaci e amministratori comunali presenti, tra cui Danilo Lo Giudice, Alessandro Costa, Carlo Giaquinta, Dafne Musolino, Sarò Trischitta, Mimmo Aliberti, Elio Cisca,, Natale Briguglio, Nello Lo Turco, Enzo Scibilia, Davide Paratore, Matteo Francilia e l’on. Carmelo Briguglio. Quest'ultimo ha dichiarato “Ho fatto la mia parte per organizzare la riunione; ho detto anche oggi la mia, darò una mano per le soluzioni, investendo direttamente della questione il Presidente Musumeci che ho già informato. Faccio squadra. Con spirito positivo”. Una riunione proficua, che certamente porterà a soluzioni immediate. L’assessore regionale Salvatore Cordaro ha sollecitato l’Arpa a continuare azione di monitoraggio nel mare Jonio, da Messina fino a Taormina mare e Giardini Naxos

Condividi su:

Non ci sono commenti.

Rispondi

I commenti, prima di essere inseriti, saranno moderati dalla redazione.

Copia il codice 5DK qui sotto:

Ultime Notizie

Dalla Sicilia