Salvare la Jonica: una scommessa che vale una carriera

Salvare la Jonica: una scommessa che vale una carriera

Santa Teresa di Riva - Il prossimo 6 settembre la Jonica affronta in coppa Italia il Giarre ma ancora la squadra del tecnico Enzo Filoramo è un cantiere a cielo aperto. Filoramo, che negli ultimi anni ha ricoperto il ruolo di direttore generale, è un tecnico serio e preparato e conoscendolo metterà tutto se stesso per vincere la scommessa più importante della sua carriera e cioè  portare alla salvezza la Jonica nel prossimo campionato di Eccellenza. La squadra, anche perchè il ripescaggio è avvenuto qualche giorno prima la metà di agosto, è ancora da puntellare in ogni reparto ma Filoramo è fiducioso:“I ragazzi si stanno allenando con intensità e impegno e di questo li ringrazio  ma ancora è chiaro che ci manca qualcosa.

La rosa era stata programmata per il campionato di Promozione, l’Eccellenza è un altro mondo, e di questo ne siamo consapevoli. Di concerto con la società stiamo cercando dei profili che possano rinforzare la squadra, che a mio avviso è già competitiva. Avremo avversari del calibro del Giarre, del Siracusa, dell’Igea Virtus, dell’Enna, società che in passato anno fatto il professionismo. Noi siamo una matricola, sappiamo che non sarà facile ma venderemo cara la pelle.” La Jonica per certi versi rappresenta tutto il comprensorio jonico quindi la responsabilità è doppia. Salvare la Jonica è difficile ma non impossibile e se Filoramo riuscirà in questa impresa entrerà di diritto nei grandi del comprensorio jonico. Completano lo staff tecnico, Enrico Santoro ed Enzo Famulari in qualità di assistenti tecnici, Santino Briguglio come preparatore dei portieri e Paolo D’Angelo come preparatore atletico.

Condividi su:

Non ci sono commenti.

Rispondi

I commenti, prima di essere inseriti, saranno moderati dalla redazione.

Copia il codice 5OP qui sotto:

Ultime Notizie

Dalla Sicilia