"Il Cammino del Dinarini". In via di definizione il nuovo percorso naturalistico per attrarre turisti

"Il Cammino del Dinarini". In via di definizione il nuovo percorso naturalistico per attrarre turisti

Mandanici prova a diventare meta turistica grazie all’impegno della neo amministrazione, guidata dal sindaco Giuseppe Briguglio, ed in particolare dell’assessore al ramo Sebastiano Ravidà. Diverse le iniziative che quest’ultimo sta cercando di portare avanti per far scoprire le bellezze del piccolo borgo montano e del territorio limitrofo.

Tra le proposte messe in cantiere riveste particolare interesse il “Cammino del Dinarini”.

Si tratta di un progetto che mira a creare un percorso naturalistico tra i comuni di Mandanici, Pagliara, Roccalumera e Furci Siculo, sulla scia dell’”Anello del Nisi”.

Da sempre - dichiara l’assessore Ravidà - ho cercato di trovare il modo per sviluppare turismo e creare posti letto a Mandanici con l’intento di valorizzare il nostro territorio. Da quando il sindaco mi ha concesso la delega di assessore al turismo mi sono attivato per conseguire questo obiettivo. L’idea del “Cammino del Dianrini” è nata ad una conferenza tenuta del prof. Filippo Grasso dell'università di Messina. In quell’occasione si parlava di turismo lento. È stata messa in campo una task force che vede coinvolti sindaci, assessori, il prof. Grassi, l'avv. Carlo Mastroeni per il parco letterario Salvatore Quasimodo, l'arch. Gaetano Scarcella quale coordinatore, Pasquale D'Andrea del gruppo Camminare Peloritani, e Padre Giovanni Lombardo. Siamo in procinto di definire i percorsi e a breve firmeremo il protocollo d'intesa con i comuni”. Nella foto l'assessore Ravidà.

Condividi su:

Non ci sono commenti.

Rispondi

I commenti, prima di essere inseriti, saranno moderati dalla redazione.

Copia il codice Y6L qui sotto:

Ultime Notizie

Dalla Sicilia