Atto di grande onestà a S.Teresa di Riva, un operatore socio sanitario ha trovato 600 euro e li consegna ai carabinieri. Rintracciato il proprietario

Atto di grande onestà a S.Teresa di Riva, un operatore socio sanitario ha trovato 600 euro e li consegna ai carabinieri. Rintracciato il proprietario

Ieri un episodio di alta onestà si è verificato a S.Teresa di Riva. Il giovane Michele Muscolino un operatore socio sanitario di S.Teresa che lavora a Messina, si è recato al Postamat di Baracca per prelevare del denaro. Con sua sorpresa, appena arrivato davanti allo sportello si è visto penzolare dall’impianto seicento euro. Il giovane ha preso i soldi, poi ha fatto una sua operazione, quindi è corso verso la locale stazione dei carabinieri, con i soldi stretti in tasca, per denunciare il fatto. Un atto di grande onestà. In serata i militari sono risaliti al personaggio distratto (e non di poco) che aveva lasciato 600 euro al Postamat di S.Teresa: si è trattato di un pensionato che aveva fretta di recarsi sulla spiaggia per prendersi la tintarella.

(nella foto Michele Muscolino con in mano i 600 euro che ha trovato e che poi ha consegnato ai carabinieri e quindi a chi li ha smarriti)

Condividi su:

Non ci sono commenti.

Rispondi

I commenti, prima di essere inseriti, saranno moderati dalla redazione.

Copia il codice VF2 qui sotto:

Ultime Notizie

Dalla Sicilia