Elezione del presidente dell'Unione dei Comuni: messo da parte il sindaco di Casalvecchio Marco Saetti. Paratore dovrebbe dimettersi?

Elezione del presidente dell'Unione dei Comuni: messo da parte il sindaco di Casalvecchio Marco Saetti. Paratore dovrebbe dimettersi?

 

Roccalumera – Doveva essere Marco Saetti il nuovo presidente dell’Unione dei Comuni delle Valli Joniche dei Peloritani. Ed invece nei suoi confronti c’è stata una fumata nera, perché altri sindaci (non tutti) hanno proposto che il presidente dell’Unione debba restare in carica almeno due anni. E così ci sarà una modifica dello statuto (che sarà esitata dal consiglio dell’Unione) che rimette in sella nuovamente il sindaco di Antillo Davide Paratore, che pare non potrà terminare neanche il mandato perché tra undici mesi non sarà più sindaco.

Sarebbe stato opportuno invece fare presidente Marco Saetti e nel corso del suo manato approvare  la modifica allo statuto. Il sindaco di Casalvecchio Siculo è una persona meritevole che negli anni si è speso tanto per portare avanti l’Unione dei Comuni, come ha fatto Giovanni Foti sindaco di S.Alessio Siculo. La proposta di rinviare l’elezione di Saetti e di modificare lo statuto per dare continuità alla gestione di Paratore è stata portata in aula dal primo cittadino di Limina, prof. Marcello Bartolotta, però se il sindaco di Antillo ha personalità e non sta attaccato alla poltrona, tra quattro mesi, alla prossima riunione dei sindaci, dovrebbe dare esempio di correttezza politica e di galantuomo, dimettendosi da presidente dell’Unione e lasciare spazio a Saetti, che lo merita più tutti gli altri. . 

Condividi su:

Non ci sono commenti.

Rispondi

I commenti, prima di essere inseriti, saranno moderati dalla redazione.

Copia il codice QV5 qui sotto: