Antillo, padre Egidio festeggia 50 anni di sacerdozio. Il sindaco Paratore: "merita tanta riconoscenza"

Antillo, padre Egidio festeggia 50 anni di sacerdozio. Il sindaco Paratore: "merita tanta riconoscenza"

Una comunità in festa per il 50esimo anniversario dell’ordinazione sacerdotale del parroco don Egidio Mastroeni. Era il 17 maggio del 1970 quando il parroco antillese è stato ordinato, in piazza S. Pietro, in Vaticano, da papa Paolo VI.

Il Coronavirus, però, non ha permesso di poter festeggiare, oggi, questo importante anniversario che i fedeli della Parrocchia Santa Maria della Provvidenza e la stessa amministrazione comunale, guidata dal sindaco Davide Paratore, da tempo stavano organizzando.

Cosi i numerosi auguri, a don Egidio, sono arrivati, soprattutto, attraverso i social, in attesa che i parrocchiani di Antillo e la stesse istituzioni religiose e politiche possano festeggiare l’evento come il sacerdote, originario del paese dell’alta Valle d’Agrò, merita per quello che dato e fatto non solo per la sua comunità, ma anche per le altre parrocchie dove, in questo lasso di tempo, ha celebrato e svolto funzioni.

Don Egidio ha raggiunto il traguardo dei suoi 50 anni di ministero sacerdotale quasi sempre ad Antillo, tranne alcuni trascorsi inizialmente, negli anni ’70, al servizio della comunità di Mandanici. Fino al 30 dicembre del 2018 ha retto anche la parrocchia di Mitta, nel comune di Casalvecchio Siculo, per oltre 20 anni.

La sua attività di parroco, ad Antillo, è stata molto intensa. Oltre alle funzioni ed attività religiose, infatti, ha lavorato parecchio anche per la crescita sociale ed economica del paese grazie alla realizzazione e la fruizione del Giardino di Redenzione, venuto alla luce all’inizio degli anni ’80 e da allora è metà costante, soprattutto nel periodo estivo, di tanti giovani delle varie parrocchie della Sicilia. La ristrutturazione e riqualificazione della chiesa parrocchiale con il campanile e l’annessa canonica, i cui lavori stanno per essere completati, è uno degli ultimi impegni che don Egidio sta portando al termine per poter dare maggiore decoro ed una migliore fruizione alla chiesa dedicata alla Patrona di Antillo, Santa Maria della Provvidenza.

“È un grande traguardo quello raggiunto dal nostro amato don Egidio - commenta il sindaco Davide Paratore. Ha sempre offerto alla comunità antillese un servizio religioso puntuale e costante oltre a creare anche un’importante infrastruttura come quella del Giardino di Redenzione. Anche in questo periodo emergenziale ha svolto la sua opera pastorale ed è stato molto vicino all’operato dell’amministrazione comunale. Appena ci sarà l’occasione organizzeremo un momento conviviale per rendergli omaggio perché merita la riconoscenza di tutta la nostra cittadina”.

Condividi su:

Non ci sono commenti.

Rispondi

I commenti, prima di essere inseriti, saranno moderati dalla redazione.

Copia il codice B8D qui sotto: