Furci Siculo - L'autoparco una struttura che va riqualificata. Attualmente ospita pure la Protezione civile. Dichiarazione dell'assessore Moschella

Furci Siculo - L'autoparco una struttura che va riqualificata. Attualmente ospita pure la Protezione civile. Dichiarazione dell'assessore Moschella

Furci Siculo - L’autoparco comunale ha bisogno di urgenti cure per sistemare al più presto l tetto e gli infissi, ma soprattutto il controsoffitto  che è crollato tempo addietro in alcune stanze al primo piano. “Dobbiamo provvedere al più presto a sistemare la struttura – ha dichiarato l’assessore alla manutenzione Francesco Moschella -  anche perché quando la pioggia e fitta, l’acqua spesso si infiltra nelle crepe, inzuppando le pareti. Dobbiamo trovare asl più presto la somma necessaria per avviare i lavori di manutenzione”.

L’autoparco adesso è stata sistemato sia nel cortile d’ingresso, sia in una parte del primo piano. E proprio nell’ala destra sinistra della struttura hanno sede la Protezione civile ed il gruppo scout di Furci Siculo. “Inoltre abbiamo riservato due stanze all’archivio storico del Comune – ha dichiarato ancora l’assessore Moschella – però il pezzo forte dell’autoparco  è il grande parcheggio sistemato sulla sinistra della struttura, dove ogni sera vengono sistemati i camion e tutti gli altri mezzi in forza al Comune”. Recentemente gli operai hanno abbellito abbellito le aiuole e sistemato il verde, mentre i vialetti sono stati rimessi a nuovo.  L’autoparco comunale sorge in via Simone Neri, poco a nonte del centro abitato. In passato è stato sede pure di una squadra della Forestale, del distaccamento di Savoca, che nei nei mesi estivi è stata impegnata nello spegnimento dei avari incendi che si sono sviluppati in tutto il circonadto. Il ruolo che adesso ha l’autoparco nel contesto comunale è molto importamte, sia perché sede di varie associazioni, sia perché ogni sera parcheggiano  gli automezzi municipali (autobotte, mezzi della nettezza urbana, camion degli operai, motoape)) ed altro materiale del Comune. Ma per avere una struttura efficiente necessita mettere in sicurezza iol tetto, altrimenti con le piogge il primo piano continua ad allagarsi. “E’ uno dei nostri obiettivi – ha concluso l’assessore alla manutenzione – per cui siamo impegnati a recuperare la somma necessaria ed avviare così i lavori di rifacimento del tetto e del controsoffitto”.

Condividi su:

Non ci sono commenti.

Rispondi

I commenti, prima di essere inseriti, saranno moderati dalla redazione.

Copia il codice 4PJ qui sotto: