Prima Categoria, Il Casalvecchio sempre più in alto. Quando è il gruppo a fare la differenza...

Prima Categoria, Il Casalvecchio sempre più in alto. Quando è il gruppo a fare la differenza...

Casalvecchio Siculo - Quarto posto con 34 punti da matricola del campionato di Prima Categoria. Stiamo parlando del Casalvecchio, la vera rivelazione del torneo. Dopo la promozione ai play off nello scorso campionato di Seconda Categoria, in questa stagione i casalvetini avevano come obiettivo una salvezza tranquilla.

Invece si ritrovano in piena lotta play off. Merito alla società, bene organizzata, del gruppo di giocatori che si è venuto a creare e soprattutto della tifoseria una delle migliori di tutta la provincia messinese. Nell’ultimo turno di campionato il Casalvecchio, allenato da Alessandro Moschella, ha sconfitto nel derby il Fiumedinisi per due a uno. La cosa bella è che questa società è nata da una idea di quattro amici ed è diventata una piacevole realtà del nostro comprensorio ottenendo due promozioni storiche. Cosimo Cicala è il presidente – giocatore. Giuseppe di Natale vice presidente. Poi c’è la figura importante di Paolo Spadaro nella dirigenza, oltre che Vittorio Tamà come direttore sportivo. Alessandro Moschella allenatore, Salvatore Cisto vice allenatore e Giovanni Noto preparatore dei potieri. Poi Roberto Crisafulli, Concetto Crisafulli, Di Natale Giuseppe Stefano, Onofrio Trovato ed Antonino Santoro come dirigenti. La rosa giocatori è formata da elementi della zona ionica, proprio per valorizzare le realtà locali.

Portieri: Miceli, Andronaco e Rosani

Difensori: Di Bartolo, Cicala, Trimarchi, Bondi’, Miano C., Triolo S., Lando, Nipo e Ferraro

Centrocampisti: Smiroldo, Garufi, Lombardo, Chillemi, Leopardi, Bongiorno, Trovato O., Leo e Giunta. 

Attaccanti: Maggioloti, Spadaro (cannoniere della squadra con 9 centri), Mento, Miano, Gabriele, Santoro L., Lo Giudice E., Cassiniti e Santoro.

L’elemento cardine in difesa, prima di un brutto infortunio, è stato Giancarlo Di Bartolo, il quale ha rilasciato una piccola dichiarazione. “Ottimo campionato superiore alle aspettative che parlavano di salvezza tranquilla, ma ormai siamo lì e puntiamo ai play off anche se non sarà semplice arrivarci visto che le inseguitrici sono agguerrite”. Il difensore parla anche del gruppo e di come è stato accolto dalla squadra ad inizio anno. ”Sono stato accolto bene da tutti i ragazzi come se giocassi con loro da una vita, peccato per il lungo infortunio che mi ha tolto dai giochi per un bel po’. Spero di tornare per la prossima stagione”.

Come detto dal difensore Di Bartolo la squadra sta andando oltre le aspettative. Da matricola giocarsi i play off in Prima Categoria non è da tutti. Soprattutto perché la società ha mantenuto la rosa della passata stagione, dando spazio a tanti giovani che hanno migliorato i vari reparti. Su tutti Spadaro, capocannoniere della squadra sta dimostrando tutto il suo valore. Poi ci sono i tifosi, i “Warriors” che accompagnano sempre e comunque la squadra, dimostrando grande attaccamento a questi colori. Facendo i giusti complimenti ai giocatori ed allo staff tecnico, in ultimo vogliamo citare la società. Perché se tutte le cose vanno bene, se ci sono state due promozioni in tre anni, se la squadra è così seguita non è un caso. Nel calcio se non sei organizzato non vai da nessuna parte. Quindi è giusto sottolineare il lavoro fatto da questa dirigenza, composta da giovani ragazzi, tutti molto amici tra di loro, i quali con grandi sacrifici hanno portato in alto il nome di Casalvecchio Siculo. Cosimo Cicala e Paolo Spadaro soprattutto, per tante stagioni hanno giocato insieme, condiviso tanti campionati ed adesso sono riusciti, insieme ai loro collaboratori, a creare un gruppo unito e compatto.

 

Condividi su:

Non ci sono commenti.

Rispondi

I commenti, prima di essere inseriti, saranno moderati dalla redazione.

Copia il codice 1RI qui sotto:

Ultime Notizie

Dalla Sicilia