Furci da solo in vetta. Muzio e Costa stendono il Riviera Nord

Furci da solo in vetta. Muzio e Costa stendono il Riviera Nord

Furci – Riviera Nord 3 – 1

Marcatori: 44’ Di Nuzzo, 59’ e 86’ Costa, 80’ Arico su rigore.

Furci: Lundi, Silvio, Ingegneri, Burgio, Russo, D’Amico, Casablanca, Catania, Costa, Muzio (75’ Cutroneo), Di Nuzzo. All.: Ragusa.

Riviera Nord: Giordano, Barila, Cenci, Caruso, Coppola, Sofia (37’ Arico), Venuto, Grasso, Sfameni, Lo Nostro, Pagliaro. All.: Romano

Arbitro: Guarrera di Acireale.

Furci Siculo – Il Calcio Furci vince tre a uno contro il Riviera Nord e tenta la fuga.

Infatti dopo la concomitante sconfitta interna di Saponarese e Pagliara i ragazzi di mister Ragusa hanno tre punti di vantaggio sulla seconda in classifica. Un vantaggio non ampio ma sicuramente importante. Nel match di questa giornata i giallorossi hanno mostrato la consueta praticità. Gioco non esaltante ma ripartenze molto pungenti. La dinamicità di Muzio, la classe di Di Nuzzo e la concretezza di Costa hanno fatto la differenza. Oltre che una difesa solida. La cronaca si è aperta già al primo minuto quando Costa ha calciato da dentro l’area con Giordano che ha deviato con i pugni. Successivamente gli ospiti hanno provato a giocare con manovre palla a terra ma senza creare grossi grattacapi alla ben piazzata difesa furcese. In una occasione però Lundi è stato strepitoso ed ha salvato il risultato. Era il 30’ quando Lo Nostro ha calciato un tiro ben calibrato all’angolino basso. Il numero uno locale ha effettuato una parata strepitosa. Ottimo momento di forma per il portiere giallorosso. La svola arriva al 44’. Dopo che i padroni di casa non avevano più creato occasioni, in una micidiale ripartenza Di Nuzzo ha appoggiato per l’accorrente Muzio che ha siglato il vantaggio locale. Nella ripresa finalmente si è visto il Furci pressare alto. La presenza nella linea mediana di Catania è stata importante sotto il profilo della qualità e soprattutto della quantità. Al 59’ D’Amico con un lancio calibrato ha pescato Costa che con lo stop si è liberato di Giordano ed ha depositato la sfera in fondo al sacco. Il Furci potrebbe chiudere la gara con Di Nuzzo poco dopo, l’attaccante però ha colpito il palo. Al 70’ Muzio con une bella azione personale ha voluto fare un dribbling di troppo perdendo il pallone sul più bello. Il Riviera che aveva giocato un primo tempo discreto finalmente si rifà sotto anche nel secondo, dimezzando il passivo grazie ad un penalty trasformato da Arico. C’è da dire però che gli ospiti hanno giocato in dieci dal 60’ per l’espulsione di Sfameni. Ma a chiudere i conti ci ha pensato ancora Costa che in girata da dentro l’area piccola ha chiuso il match sul definitivo tre a uno. Sicuramente da rivedere la prestazione arbitrale, spesso in ritardo e con molte decisioni più che discutibili. Furci che viaggia lanciato verso la vittoria finale essendo stata fin qui la squadra più costante a livello di risultati. Imbattuta in casa la compagine giallorossa domenica sarà attesa dalla trasferta contro il Real Gazzi.

Condividi su:

Non ci sono commenti.

Rispondi

I commenti, prima di essere inseriti, saranno moderati dalla redazione.

Copia il codice BN2 qui sotto:

Ultime Notizie

Dalla Sicilia