S. Teresa. In appalto il recupero dell'ex Pretura: diventerà un polo socio-sanitario

S. Teresa. In appalto il recupero dell'ex Pretura: diventerà un polo socio-sanitario

S. TERESA - L’immobile sul lungomare di Bucalo, che un tempo ospitava la Pretura, diventerà sede di un polo socio-sanitario a carattere comprensoriale. L’iter per il recupero dell’edificio sta per entrare nel vivo.

Nei giorni scorsi, infatti, il responsabile dell’area Pianificazione e Gestione del Territorio, Franco Pagano, ha firmato la determina che avvia ufficialmente le procedure per l’appalto dei lavori di manutenzione straordinaria. L’importo complessivo del progetto è di 1 milione e 730mila euro, di cui un 1milione 197mila 879 euro per lavori a base d’asta e 46mila 883 per oneri di sicurezza non soggetti a ribasso, e 393mila 601 euro per somme messe a disposizione dell’amministrazione. Con decreto del presidente del Consiglio dei Ministri datato 6 dicembre 2016, l’Amministrazione del sindaco Danilo Lo Giudice ha ricevuto un finanziamento di circa 1 milione 240 mila euro a cui va aggiunta la quota di cofinanziamento di 487mila 890 euro (mutuo contratto con la Cassa Depositi e Prestiti). La gara sarà espletata dall’Urega di Messina, in quanto il Comune non è dotato di piattaforma telematica adatta. Il sistema di contrattazione scelto per l’affidamento dei lavori è quello della procedura aperta e con il criterio del prezzo più basso posto a base di gara. "L’ex Pretura - ha spiegato il sindaco Danilo Lo Giudice - diventerà il polo socio-sanitario, un immobile completamente riqualificato che destineremo ad attività sanitarie che andranno dalla riabilitazione sia per ragazzi speciali che normodotati, alla logopedia, al consultorio e molto altro ancora. Sarà anche trasferito lì il 118 che avrà una nuova e moderna sede, così come anche l’Avis e, perché no, speriamo magari di poter riavere la guardia medica. Insomma -ha concluso Lo Giudice - una piccola eccellenza per dare sempre più servizi alla nostra comunità e all’intero comprensorio".

Condividi su:

Non ci sono commenti.

Rispondi

I commenti, prima di essere inseriti, saranno moderati dalla redazione.

Copia il codice H2B qui sotto: