Ha chiuso i battenti il mitico Eros Bar  che ha disegnato un pezzo di storia di S.Alessio Siculo. Presi di tristezza e nostalgia i tantissimi frequentatori.

Ha chiuso i battenti il mitico Eros Bar che ha disegnato un pezzo di storia di S.Alessio Siculo. Presi di tristezza e nostalgia i tantissimi frequentatori.

S.Alessio Siculo – Dopo decenni di tante soddisfazioni (è stato inaugurato nel 1978) ha chiuso i battenti

il mitico Eros Bar, che in questi 42 anni di attività, ha disegnato un pezzo di storia del nostro comprensorio. E non solo: Tantissime persone, i giovani, gli abituali frequentatori, intere famiglie hanno avvertito una sorta di nostalgia, velata da tanta tristezza. Nino e Natale Miano, due fratelli di grande bontà, solari e con grande professionalità, per 42 anni hanno catalizzato l’attenzione di tutti i giovani del comprensorio, che da Roccalumera, S,Teresa, Savoca, Forza d’Agrò e altri i Comuni limitrofi prendevano d’assalto l’Eros bar per gustare graditi momenti.

Certamente a loro, la cittadina di S.Alessio deve molto, non foss’altro per aver dato una svolta innovativa al lassismo degli anni Ottanta. A Nino e Natale e alle loro famiglie, Grazie.

Pino Prestia

 --

Sull’argomento ospitiamo una riflessione di Nino Lo Monaco, pubblicata su Facebook e commentata da oltre cinquanta persone.

“Ha chiuso i battenti il bar Eros, quello della pignolata da guinness dei fratelli Miano di Sant'Alessio. Una tristezza infinita e dolorosa. Passarci davanti e vedere che le porte sono chiuse... punto d'incontro di tante generazioni... le chiacchierate con gli amici... le colazioni pure alle 4.30 del mattino... la cortesia, il sorriso e la disponibilità dei titolari e delle rispettive famiglie...i ragazzi che ci hanno lavorato negli anni. Ricordo appena arrivato a Sant'Alessio la cordialità della signora Mela...Roberto, poi Ninuzzu di Mazzeo... Arianna... Katia... Francesca... solo per citarne alcuni...(gli ultimi in ordine di tempo). Nino e Natale Miano voglio dirvi grazie... Magari sarà poco, ma lo sento e lo faccio con il cuore. Grazie per la vostra grandezza umana e per i vostri sorrisi, mai fuori dalle righe, anzi. Vicini nei momenti belli ma tanto vicini anche con un semplice gesto nei momenti tristi che la vita ci ha dato!

GRAZIE NINO E NATALE MIANO, VOI SIETE PARTE DELLA STORIA DI SANT'ALESSIO”.

Condividi su:

Non ci sono commenti.

Rispondi

I commenti, prima di essere inseriti, saranno moderati dalla redazione.

Copia il codice 6UK qui sotto: