S. Alessio. La Giunta Foti e quella casella rimasta vacante: sarà Lo Monaco il vicesindaco?

S. Alessio. La Giunta Foti e quella casella rimasta vacante: sarà Lo Monaco il vicesindaco?

S. ALESSIO - C’è ancora un tassello da mettere a posto e poi la Giunta del sindaco Giovanni Foti sarà di nuovo al completo. Il primo cittadino, come è noto, ha nominato solo tre dei quattro assessori previsti: si tratta del riconfermato Saro Trischitta, del consigliere comunale Virginia Carnabuci e di Natale Ferlito, negli ultimi anni esperto per lo Sport e il Tempo libero.

Per Ferlito si tratta di un ritorno: è già stato assessore durante l’Amministrazione del sindaco Tino Gussio. Ma rimane ancora un posto vacante. Il primo cittadino ha deciso per il momento di non assegnarlo, così come di non ridistribuire le deleghe. Se ne parlerà, probabilmente, a gennaio. La priorità, intanto, era quella di rimettere in piedi l’esecutivo per non paralizzare l’attività amministrativa dopo l’azzeramento dei giorni scorsi. Il sindaco Foti ha lasciato una poltrona vuota nel caso si ricucisse lo strappo con l’ex vice Franco Santoro. La crisi era stata ufficialmente aperta con le dimissioni dell’assessore Alessandra Marisca e con la dichiarazione di indipendenza del consigliere Nino Lo Monaco (nella foto con il neo assessore Ferlito), e si era inasprita a tal punto da spingere Foti all’azzeramento per una verifica. E’ ovvio che per tornare in maggioranza, il gruppo di Santoro rivendicherebbe almeno la vicesindacatura. Il nome su cui si punterebbe in questo caso è proprio quello di Lo Monaco, su cui però erano già stati posti dei veti da altri esponenti della maggioranza. Fuori dalla Giunta è intanto rimasto il consigliere Giuseppe Pasquale, al quale come “consolazione” potrebbe toccare il posto di presidente del Consiglio, con nomina ad assessore, invece, per l’attuale presidente Mimmo Aliberti. Un’operazione che però non sposterebbe più di tanto i precari equilibri in Consiglio. Un beneficio per la maggioranza, invece, arriverebbe con le dimissioni da consigliere del neo assessore Virginia Carnabuci: al suo posto entrerebbe il primo dei non eletti, Natale Ferlito, che potrebbe garantire un voto in più a disposizione della maggioranza durante le riunioni. Una presenza in aula che invece il consigliere Carnabuci, trasferitasi a Roma per lavoro, non riesce più a garantire.

Condividi su:

Non ci sono commenti.

Rispondi

I commenti, prima di essere inseriti, saranno moderati dalla redazione.

Copia il codice 0AO qui sotto: