Anagrafe sanitaria, l'Asp autorizza sportelli in numerosi comuni della riviera jonica

Anagrafe sanitaria, l'Asp autorizza sportelli in numerosi comuni della riviera jonica

Servizi di anagrafe sanitaria sono già a disposizione degli utenti in numerosi comuni della provincia grazie alle convenzioni stipulate dalle amministrazioni locali con l’Asp di Messina. L’obiettivo è quello di agevolare l’accesso ai servizi alla persona, come la scelta del medico di base. “In questo modo - ha spiegato il direttore generale dell'Asp Paolo La Paglia - viene data la possibilità ai cittadini residenti nel territorio dei comuni convenzionati di effettuare la scelta del medico di medicina generale e del pediatra di famiglia direttamente presso gli sportelli comunali senza doversi recare presso il nostro ufficio di via Capra, a Messina.

che, come è noto, è affollato di utenti per il continuo contestuale pensionamento di medici massimalisti”. Sino a questo momento sono state stipulate convenzioni anche con numerosi comuni della zona jonica: Scaletta, Nizza, Roccalumera, Itala, Furci, Fiumedinisi, Pagliara, Alì Terme, Limina, Antillo, Giardini Naxos, Alì e S.Teresa. Il prossimo obiettivo dell’Asp è quello di effettuare il decentramento anche nella città di Messina, attraverso l’utilizzo delle sedi delle circoscrizioni comunali. “Preso atto della fruttuosa collaborazione già instaurata con il Comune di Messina - ha spiegato il direttore La Paglia - ho avanzato formale proposta di stipula di analoga convenzione per il decentramento dei suddetti servizi, e confido nella riconosciuta sensibilità del sindaco Cateno De Luca per l'accoglimento della proposta a tutto vantaggio dei messinesi”.

Condividi su:

Non ci sono commenti.

Rispondi

I commenti, prima di essere inseriti, saranno moderati dalla redazione.

Copia il codice Q7N qui sotto:

Ultime Notizie

Dalla Sicilia