Pericolo frane e allagamenti. La protezione civile lancia l'allerta rossa. Scuole chiuse

Pericolo frane e allagamenti. La protezione civile lancia l'allerta rossa. Scuole chiuse

Continua il maltempo a flagellare la Sicilia nord-orientale e sud-orientale. La Protezione civile regionale ha diramato pochi minuti fa un avviso di rischio idrogeologico e idraulico alzando l’asticella a livello rosso. Secondo gli esperti stanotte e domani 12 novembre si prevedono precipitazioni a prevalente carattere di rovescio o temporale, venti di burrasca sud-orientali con raffiche di burrasca forte o tempesta, forti mareggiate lungo le coste esposte, precipitazioni diffuse e persistenti a prevalente carattere di rovescio o temporale, con fenomeni accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento.  A Catania, Giardini Naxos, Castelmola, Taormina, Mongiuffi Melia, Gallodoro, Letojanni, Antillo, Limina, Forza d'Agrò, S.

Alessio Siculo, Savoca, Santa Teresa di Riva, Furci Siculo, Roccalumera, Pagliara, Mandanici, Nizza di Sicilia, Fiumedinisi, Alì Terme, Alì, Itala, Scaletta Zanclea e Messina chiusura scuole di ogni ordine e grado. In aggiornamento

I sindaci di Roccalumera, dott. Argiroffi, e di S. Teresa, Danilo Lo Giudice, hanno attivato il C.O.C. (Centro Operativo Comunale di Protezione Civile) al fine di affrontare eventuali criticità.

Si raccomanda alla cittadinanza di attenersi alle seguenti generiche norme comportamentali di “auto-protezione”:
• evitare di soggiornare nei locali seminterrati o garage;
• prestare attenzione alle indicazioni fornite dalle Autorità;
• evitare l’uso di automezzi privati e limitarne l’utilizzo esclusivamente a situazioni di necessità;
• evitare di uscire di casa se non in caso di estrema necessità;
• non sostare su ponti, argini o rive di corsi d’acqua;
• non percorrere un passaggio o guado durante o dopo un evento piovoso;
• nel caso si debba abbandonare l’abitazione, chiudere gas ed elettricità.

Condividi su:

Non ci sono commenti.

Rispondi

I commenti, prima di essere inseriti, saranno moderati dalla redazione.

Copia il codice X8L qui sotto: