Scaletta Zanclea. Anziano pescatore muore dopo una battuta di pesca

Scaletta Zanclea. Anziano pescatore muore dopo una battuta di pesca

È morto Giuseppe Micalizzi, un pescatore di Scaletta Zanclea durante una battuta di pesca per uan emorragia celebrale. L’uomo di 88 anni, quasi quotidianamente, quando il tempo lo permetteva, andava con la sua piccola imbarcazione in mare a continuare il lavoro di una vita e a portare a casa un po’ di pesce fresco. Questa volta il fato ha voluto altro.

Don Pippo, come era conosciuto in tutto il paese, dopo aver messo la barca in acqua ed essersi allontanato nello spazio di fronte la stazione ferroviaria, ha iniziato la sua attività di pesca. Da lì a qualche ora un altro pescatore della zona si è incuriosito nel vedere il motore della barca acceso senza nessuno a bordo. Accostatosi, ha notato l’88enne sdraiato, privo di conoscenza. Agganciata la barca di Micalizzi con una corda ha immediatamente guadagnato la riva dove, insieme ad altri pescatori, ha allertato i sanitari del 118 che hanno trasportato l’anziano uomo di mare al Policlinico di Messina dove è deceduto dopo una breve agonia.

Condividi su:

Non ci sono commenti.

Rispondi

I commenti, prima di essere inseriti, saranno moderati dalla redazione.

Copia il codice A8M qui sotto: