Alì Terme, mercoledi prenderà il via il Cineforum. Otto film in rassegna tra cui "Il Traditore" e "La Mafia non è più quella di una volta"

Alì Terme, mercoledi prenderà il via il Cineforum. Otto film in rassegna tra cui "Il Traditore" e "La Mafia non è più quella di una volta"

Alì Terme - Mercoledì 23 ottobre prenderà il via il secondo ciclo del 2019 del Cineforum targato CINIT-Cineforum Italiano. Le proiezioni come di consueto avranno luogo al Cinema Vittoria di Alì Terme, sempre di mercoledì e ciascun film sarà proposto tre volte: alle 16.00, alle 18.30 ed alle 21.00. La rassegna prevede otto film, frutto di una accurata selezione fra le recenti uscite, quasi tutti vincitori di importanti premi nei festival più prestigiosi del panorama cinematografico internazionale.

Quanto ai dati statistici di questa edizione si annoverano ben quattro film italiani su otto in totale fra i quali i recenti “La Mafia non è più quella di una volta” di Franco Maresco e “Martin Eden” di Pietro Marcello, entrambi a rappresentare l’Italia in concorso all’ultima Mostra del Cinema di Venezia ed entrambi premiati, l’uno con il Premio Speciale della Giuria e l’altro con la Coppa Volpi per la migliore interpretazione maschile a Luca Marinelli. Quest’ultimo sarà anche il film conclusivo della rassegna che avverrà giorno 11 dicembre. Sei in totale i film europei e solo due provenienti dall’altra parte del mondo, uno dagli USA e l’altro dall’Argentina. In cartellone anche “Il Traditore” di Marco Bellocchio, film che rappresenterà l’Italia nella corsa agli Oscar per il miglior film straniero. Un accordo con gli Istituti delle Scuole Superiori del comprensorio consentirà agli studenti di poter accedere alle proiezioni a un prezzo di abbonamento ridotto rispetto a quello standard. Gli esperti, ovvero il dott. Massimo Caminiti, presidente del CINIT, associazione nazionale di divulgazione cinematografica, il dott. Massimo Cicala del Circolo Nuova Presenza di Santa Teresa di Riva e il prof. Ignazio Vasta, direttore artistico del Festival del Cinema per Ragazzi di Giardini Naxos, saranno presenti in sala per supportare gli studenti in una guidata visione del film distribuendo loro pillole informative sul linguaggio e le tecniche cinematografiche. Gli organizzatori ringraziano la famiglia De Luca per aver ancora una volta messo a disposizione la sala cinematografica per questo evento ormai divenuto un punto fermo del panorama culturale dell’intero comprensorio.

Orazio Leotta – CINIT Cineforum Italiano

Condividi su:

Non ci sono commenti.

Rispondi

I commenti, prima di essere inseriti, saranno moderati dalla redazione.

Copia il codice HR2 qui sotto: