Pagliara - Rischio di caduta massi e arbusti di fico d'india sulla Sp 25

Pagliara - Rischio di caduta massi e arbusti di fico d'india sulla Sp 25

Continua a persistere uno stato di pericolo sulla Sp 25 Roccalunera – Pagliara – Mandanici , a causa della frana che, ormai da anni, incombe sulla carreggiata subito dopo l’abitato della frazione Rocchenere, in contrada “Timpa Nira”. Il dissesto idrogeologico anche se in passato era stato mitigato con delle reti para massi, adesso, c’è il rischio che, da un momento all’altro, possa venire giù tutto con palesi problemi di sicurezza per chi è costretto a transitare, giornalmente, su questa importante arteria che collega i centri collinari di Pagliara e Mandanici, alla riviera jonica.

A creare pericolo pure gli arbusti dei fico d'india che hanno oltrepassato i buchi della rete caduta massi, e potrebbere staccarsi da un momento all'altro. Dopo le costanti proteste dei cittadini e la richiesta d’interventi da parte del Comune di Pagliara, pare che l’ex Provincia (oggi Città Metropolitana) abbia trovato delle risorse per poter dare una soluzione a questo grave e annoso problema inerente la sicurezza della viabilità sulla Sp 25.

“Siamo in attesa di questi lavori urgenti da diverso tempo - afferma il sindaco di Pagliara Sebastiano Gugliotta – ma gli interventi della Città Metropolitana tardano ad essere attivati. Intanto, l’inverno è ormai alle porte e l’incolumità di cittadini e automobilisti è a rischio”. Si parla, addirittura, di lavori già appaltati e, quindi, considerato lo stato di pericolo, non si capisce il ritardo dell’avvio degli attesi interventi

Condividi su:

Non ci sono commenti.

Rispondi

I commenti, prima di essere inseriti, saranno moderati dalla redazione.

Copia il codice I3U qui sotto: