Presentato il "Romolo Folk Fest". Il primo settembre concerto evento con "Il Sud che Balla". Ospiti speciali Lello Analfino & Tinturia | FOTO

Presentato il "Romolo Folk Fest". Il primo settembre concerto evento con "Il Sud che Balla". Ospiti speciali Lello Analfino & Tinturia | FOTO

Si rinnova l'appuntamento del "Romolo Folk Fest", la kermesse ideata lo scorso anno dai “Canterini della Riviera Jonica Melino Romolo -centro studi tradizioni popolari” per ricordare la figura di Melino Romolo, l’artista roccalumerese che, per anni, è stato il maggiore esponente folkloristico della riviera jonica e fondatore, nel 1965, del gruppo che porta il suo nome. La manifestazione, presentata oggi a Santa Teresa di Riva, prevede un programma di altissima valenza culturale.

Tanti gli eventi organizzati, dall’1 al 6 settembre, in una festa di suoni e colori provenienti da tutto il mondo che arricchiranno la riviera Jonica, grazie all'ospitalità del comune santateresino.

Oltre all’Italia, saranno presenti quattro nazioni: Ucraina, Ungheria, Messico e Africa. L’1 settembre il concerto evento. Il Sud Che balla si tinge di Rosa, alle ore 21:30, in piazza Antonio Stracuzzi: dalla Sicilia la “Sicily Folk Orkestra” con le splendide voci di Simona Sciacca e Valentina Balistreri; dalla Puglia “Li Ucci Orkestra” con la voce accattivante di Ilaria Costantino e le danzatrici di pizzica Veronica Calati e Sara Albano. A contornare ospiti speciali dalla Calabria e Lello Analfino & Tinturia. Presentatori ufficiali Fabio De Vivo di Radio 101 e Ketty Ragno dei Cantustrittu.

A seguire, dal 2 al 6 Settembre, il "Festival Internazionale del Folklore", con la partecipazione di gruppi Nazionali, Europei e Intercontinentali che sfileranno anche nei comuni di Castelmola, Furci Siculo, Letojanni e Roccalumera. La cerimonia finale a Santa Teresa di Riva in piazza Marina Militare Italiana.

“Il Romolo Folk Fest - commenta l’assessore Ernesto Sigillo - è l’ultima manifestazione in calendario dei grandi eventi di Santa Teresa di Riva. È importantissima perché in un’ottica di destagionalizzazione fa lavorare le attività commerciali della nostra cittadina. Oltre 120 artisti da tutto il mondo si esibiranno nelle nostre piazze e in alcuni comuni della riviera jonica. Sono particolarmente soddisfatto del concerto di apertura con artisti di grande levatura”.

Condividi su:

Non ci sono commenti.

Rispondi

I commenti, prima di essere inseriti, saranno moderati dalla redazione.

Copia il codice ZJ8 qui sotto: