Roccalumera, le frazioni Sciglio e Allume nel degrado. Nota della minoranza consiliare | FOTO

Roccalumera, le frazioni Sciglio e Allume nel degrado. Nota della minoranza consiliare | FOTO

“Degrado e abbandono è il leitmotiv che, purtroppo, caratterizza Sciglio e Allume, le due frazioni che, nella propaganda politica dell’attuale amministrazione, dovevano rappresentare il fiore all’occhiello di Roccalumera”. Inizia così un comunicato dove i consiglieri di minoranza di Roccalumera Rita Corrini, Ivan Cremente, Tiziana Maggio, Antonio Scarci accusano l’attuale amministrazione capeggiata dal sindaco Argiroffi sullo stato di incuria in cui versano le frazioni”.

“Le condizioni indecorose - continuano i consiglieri - dei due borghi denotano lo stato di incuria a cui sono state abbandonate che ne deturpa la bellezza e l’unicità dei paesaggi che, invece, potrebbero offrire ai turisti una risorsa alternativa che, spezzando la routine della spiaggia e del sole a picco, consentirebbe di scoprire piccole e caratteristiche località a poca distanza dal mare.

Sono tante le inadempienze del Comune, ormai perpetrate da lungo tempo, rispetto alla pulizia e alla manutenzione ordinaria e straordinaria delle due frazioni: strade e vie piene di erbacce, aiuole trasbordanti di sterpaglie, piazze e aree giochi impraticabili. I cestini dei rifiuti spesso rimangono stracolmi per periodi lunghissimi e, il più delle volte, sono i cittadini stessi a svuotarli per mantenere un baluardo di decenza.

Ma ad essere completamente lasciata all’incuria è soprattutto Sciglio, la cui piazza Fleming, luogo di incontro e socializzazione degli abitanti si trova in una situazione di trascuratezza assoluta; la piazza del Monumento ai caduti, luogo di memoria per tutta la comunità, è pressoché indecorosa; l’area dei giochi, destinata ai più piccoli, disseminata di erbacce e sassolini, è alquanto impraticabile.

Ancora più gravi e vergognose le condizioni in cui versa l’intero marciapiede del viale alberato che collega le due piazze del paese: pavimentazione dissestata, mattonelle saltate e rotte, aiuole non curate. Gli abitanti sono privati, dunque, anche della possibilità di fare delle salutari e rilassanti passeggiate lungo questo bel viale in quanto rappresenta un vero e proprio pericolo per l’incolumità pubblica.

Eppure, nelle frazioni, si sono svolte e si svolgeranno, (per la verità poche) manifestazioni di richiamo e di affluenza di pubblico ma la necessità di effettuare degli interventi di pulizia e di manutenzione, per rendere quantomeno decorosi i luoghi, non ha sfiorato la mente degli amministratori che non mancheranno certamente di prendere posto in prima fila agli eventi destinati alle frazioni.

È veramente vergognoso - concludono - per un’amministrazione non riuscire a garantire il minimo decoro e il rispetto delle più elementari regole per rendere gradevoli e vivibili i luoghi di Sciglio e Allume.

Invitiamo urgentemente il Sindaco e gli amministratori a provvedere al più presto a questo scempio in quanto gli abitanti di Sciglio e Allume non sono cittadini di serie B e hanno gli stessi diritti di tutti i cittadini di Roccalumera”.

Condividi su:

Non ci sono commenti.

Rispondi

I commenti, prima di essere inseriti, saranno moderati dalla redazione.

Copia il codice 3QX qui sotto: