Santa Teresa di Riva, il sindaco Lo Giudice scende in piazza e spiega ai cittadini un anno di attività

Santa Teresa di Riva, il sindaco Lo Giudice scende in piazza e spiega ai cittadini un anno di attività

Oltre due ore di confronto serrato con giornalisti e pubblico per l’amministrazione di Santa Teresa di Riva capeggiata dal sindaco Danilo Lo Giudice. Domenica 11 agosto, come ogni anno, si è svolto in piazza Marina Militare Italiana il classico appuntamento dove la politica scende in piazza e spiega a chi paga i tributi, ovvero il cittadino, il percorso svolto nell’ultimo anno. Il sindaco Lo Giudice ha voluto sottolineare l’assenza del giornalista Pippo Puglisi che, quest’anno, per motivi personali non ha potuto prendere parte al dibattito.

Un altro pensiero speciale è stato rivolto a Gianluca Trimarchi, il ragazzo di Roccalumera che aggredito barbaramente da un messinese si trova ancora in stato di coma. Ad incalzare l’esecutivo i giornalisti Carmelo Caspanello e Gianluca Santisi che hanno sviscerato i problemi che più attanagliano la cittadina: rifiuti, fognatura, balneazione, spettacoli, viabilità. Anche il pubblico, a fine serata, ha posto ai vertici del governo cittadino diverse domande. Durante la serata sono state distribuite ai cittadini le prime 100 copie, a spede del primo cittadino. di un opuscolo dove viene spiegata l'attività amministrativa svolta negli ultimi 365 giorni. Le altre copie che verranno distribuite al resto della collettività saranno stampate utilizzando i fondi del bilancio comunale. A corredo del dibattito anche la mostra allestita dall'architetto Salvatore Coglitore ricca di vignette satiriche sui personaggi della politica santateresina costruite su giochi di parole e parafrasi di frasi entrate nella vita della comunità, vignette che non hanno risparmiato neanche il primo cittadino. “Sono convinto - commenta il sindaco Lo Giudice - che alla base di una attività amministrativa debba esserci un costante confronto con i cittadini e che questo possa servire a migliorare sempre di più la nostra comunità. Ecco il motivo del semestrale incontro con i residenti, dapprima d'inverno a Villa Ragno e d'estate, col dibattito all'aperto, come in questa circostanza”.

Condividi su:

Non ci sono commenti.

Rispondi

I commenti, prima di essere inseriti, saranno moderati dalla redazione.

Copia il codice U9D qui sotto: