A Furci Siculo l'inciviltà non ha confini. Occupato abusivamente il parcheggio dei disabili e sacchi di rifiuti buttati sul lungomare

A Furci Siculo l'inciviltà non ha confini. Occupato abusivamente il parcheggio dei disabili e sacchi di rifiuti buttati sul lungomare

FURCI SICULO - Pur con la presenza costante dei vigili urbani, pur con gli interventi degli operai del Comuni e degli amministratori, in questo ridente centro turistico rivierasco l’inciviltà è al massimo. Ieri ci sono state vere prese di posizione dei cittadini onesti di Furci, che hanno allertato il Corpo di polizia municipale a scovare i responsabili di questo atto ingrato. Di cosa si tratta.

Mentre il paese è affollato di turisti e vacanzieri e l’amministrazione Francilia sta facendo di tutto per tenere il paese pulito, ieri mattina due grossi sacchi neri di plastica stracolmi di rifiuti sono stati scaraventati sul lungomare, davanti piazza Pizzolo, il centro storico del paese. Ma la scellerataggine è stata doppia, perché accanto si trovano filari di mastelli dove si possono conferire ogni tipo di rifiuto (umido, carta e cartone, plastica, indifferenziata) che poi vengono svuotati il giorno successivo. Ieri turisti e vacanzieri hanno assisto a questo gesto ingrato messo in atto nel cuore della notte da qualche cittadino della zona, un gesto che ha deturpato il decoro del paese per tutto la mattinata, poi nel primo pomeriggio sono intervenuti gli operai del Comune per prelevare i sacchi con i rifiuti. Ma l’inciviltà non ha confini in questo paese perché oltre ai due sacchi buttati sul marciapiede si vede pure (ben visibile nella foto) un’auto posteggiata abusivamente nello stallo riservato ai portatori di handicap. Un altro attentato alle buone regole che a Furci da qualche tempo sembravano svanire ma che adesso sono nuovamente ricomparse. Al momento sono operative delle telecamere, ma si tratta di poche unità che non bastano a smantellare le azioni malavitose messe in atto dai gente incivile. Sarebbe opportuno mettere sotto l’occhio delle telecamere tutto il lungomare, perché da un paio di mesi è risultato il più vulnerabile, visto che è stato preso di mira quasi quotidianamente da vandali e teppisti che con cinica freddezza deturpano con estrema facilità quanto di bello sta cercando di fare la giovane amministrazione del sindaco Matteo Francilia.

Condividi su:

1 Commenti

  • viva milan
    martedì 13 agosto 2019, ore 09:34:46

    Spesso si chiude un occhio,ed anche tutti e due,per agevolare chi è in vacanza,ma è un atteggiamento sbagliato perché autorizza a fare quello che si vuole,tanto! Quell'auto,e non è la sola,andava rimossa immediatamente e far pagare tutte le spese,multa compresa ,al proprietario.La prossima volta non avrebbe più parcheggiato in quel posto!

Rispondi

I commenti, prima di essere inseriti, saranno moderati dalla redazione.

Copia il codice X6C qui sotto: