La Jonica inizia la preparazione. Sfuma il sogno di disputare l'Eccellenza

La Jonica inizia la preparazione. Sfuma il sogno di disputare l'Eccellenza

Si infrange il sogno della Jonica di poter continuare a disputare il campionato di Eccellenza. Nonostante la dirigenza santateresina abbia tentato fino all’ultimo di accaparrarsi l’ultimo posto utile e disputare la massima serie dilettantistica regionale la commissione ripescaggi ha deliberato l’ammissione nel torneo del Monreale Calcio con un punteggio di 104,40, ben lontano da quello del club giallorosso (75,80), scavalcato anche dall’Igea 1946 (76,40) dell’ex tecnico Mimmo Moschella. In settimana la Jonica si è radunata ad Antillo per l’inizio della preparazione.

Ad accoglierla l’amministrazione antillese con il vicesindaco Simone Bongiorno, l’assessore Noemi Palella e ospite d’eccezione l’assessore di Santa Teresa di Riva, Ernesto Sigillo.

Sabato la prima sgambata in famiglia per la compagine giallorossa. Mister Dario Costantino ha fatto disputare due tempi da trenta minuti cadauno alternando i componenti delle due squadre e facendo ruotare tutti gli elementi a disposizione. Nonostante i carichi di lavoro della prima settimana di preparazione, si sono potuti apprezzare fraseggi e scambi veloci. Il tecnico campano ha alternato il 4-3-3 al 4-3-1-2.

“Ho avuto degli ottimi risultati da parte dei ragazzi - dichiara coach Costantino. È chiaro. Vengono da una settimana dove sono stati caricati di lavoro, quindi l’intensità non poteva essere ottimale però, dal punto di vista del gioco, si iniziano a vedere le idee che sto cercando di trasmettere. Sono pienamente soddisfatto del lavoro svolto; dobbiamo continuare a camminare su questo binario per cercare di dare il meglio. Sono stati provati due moduli. Entrambi, all’occorrenza, possono essere adattati a questo gruppo. Siamo ancora in una fase embrionale dove c’è ancora da sperimentare e cucire quello con cui la squadra si può esprimere al meglio. La rosa è composta da giocatori importanti, non escludo che possa esserci la possibilità di utilizzarne un terzo”.

Condividi su:

Non ci sono commenti.

Rispondi

I commenti, prima di essere inseriti, saranno moderati dalla redazione.

Copia il codice 0BZ qui sotto: