Ha origini messinesi il primo violino della Max Raabe & Palast Orchester di Berlino

Ha origini messinesi il primo violino della Max Raabe & Palast Orchester di Berlino

Ha origini messinesi il primo violino della Max Raabe & Palast Orchester di Berlino

Si chiama Cecilia Crisafulli e dal suo cognome traspaiono evidenti le sue origini siciliane. Genitori e nonni messinesi con un bisnonno che proveniva da Castroreale. Lei è però nata e vissuta a Venezia e fa lo stesso mestiere del padre, suona il violino.

Barattato con una bambola. Il padre ci teneva a che una delle figlie suonasse il violino come lui e non riuscendoci con la maggiore, che preferì dedicarsi al pianoforte, invogliò la seconda fin da bambina strappandole la promessa che ci avrebbe provato con lo strumento e lo fece donandole in cambio una bambola. Diplomatasi a 19 anni al Conservatorio “Benedetto Marcello” di Venezia nel giugno del 2002, subito dopo l’estate decide però di dare una svolta alla sua vita scegliendo la Germania, e Berlino in particolare, come luogo ove coltivare i suoi sogni.

Studia la lingua tedesca e si iscrive all’UDK, l’Università delle Belle Arti di Berlino. Si esercita tanto e non disdegna qualche serata o qualche apparizione in concerti vari laddove viene richiesto l’apporto di un violinista. Nel 2007 la svolta: la Max Raabe & Palast Orchester, celebre gruppo che ha nel suo repertorio hit degli anni ’20 e ’30 del secolo scorso riproposte secondo arrangiamenti originali, cerca una violinista per sostituire la precedente. La Crisafulli, appena tornata da una vacanza in Brasile, quasi non vuole presentarsi all’audizione, poi invece lo fa ed è un successo agli occhi di tutti gli altri dodici orchestrali presenti.

E’ assunta. E’ il 17 gennaio. Un mese dopo, la prima prova ufficiale, e poi il primo vero concerto con la band in quel di Hannover. E a cavallo del 2007 anche le due lauree, una avente come indirizzo quella di professoressa di strumento e l’altra più propriamente come componente d’orchestra.

Nel gruppo, come da tradizione composto da tredici elementi, accanto ai dodici orchestrali uomini vi è un’unica violinista e dunque una sola donna. La formazione oltre ad essere molto nota in patria lo è anche all’estero specie nei paesi di lingua tedesca (Svizzera ed Austria in primis) ma anche nel resto del mondo. L’Orchestra di Max Raabe ha in calendario una tournée fissa all’anno negli USA e in Canada e nel corso del suo passato recente si è esibita ovunque con successo specie in Scandinavia ma anche in Israele, in Francia, in Giappone e naturalmente anche in Italia. Il tour di quest’anno prevede infatti due tappe in terra italica, il 25 novembre al Teatro Dal Verme di Milano e il giorno dopo al Kursaal di Merano.

Cecilia Crisafulli, da qualche anno è sposata, e il fato ha voluto che anche il marito fosse un messinese che ha lasciato i Peloritani per raggiungerla a Berlino. La famiglia in questi ultimi anni si è ampliata con l’arrivo di Julia (4 anni a settembre) e Nicolas (14 mesi) che la seguono quando è in tournée ma che adesso, tutti insieme, si stanno godendo un periodo di vacanze a Salice (ME) nella casa dei nonni.

“Mi sono esibita, assieme alla mia orchestra, alla Carnegie Hall di New York, alla Davies Symphony Hall di San Francisco, a Bayreuth, a Baden Baden, alla Musikverein di Vienna e nei più grandi teatri del mondo ma il mio più grosso cruccio rimane quello di non essermi mai potuta esibire al Teatro Antico di Taormina. Tante volte siamo andati vicino ad organizzare in quel meraviglioso posto un concerto ma poi la cosa non è mai andata in porto”.

Ma la Max Raabe & Palast Orchester in Sicilia c’è già stata. Quando? Al matrimonio di Cecilia, ed hanno pure tutti suonato su un palco appositamente allestito all’aperto all'interno del parco annesso a Villa Musco, locale ove gli sposi hanno accolto i loro invitati e Cecilia naturalmente ha anche suonato insieme a loro, con indosso l’abito bianco, al centro della scena…

Condividi su:

Non ci sono commenti.

Rispondi

I commenti, prima di essere inseriti, saranno moderati dalla redazione.

Copia il codice 7JX qui sotto: