Il sindaco avverte, per chi non lo sapesse, che a Furci Siculo sta cambiando la segnaletica nei quartieri di periferia

Il sindaco avverte, per chi non lo sapesse, che a Furci Siculo sta cambiando la segnaletica nei quartieri di periferia

FURCI SICULO - Da anni la segnaletica non ha subito mutamenti, adesso è arrivato il momento, secondi i programmi della nuova amministrazione, di dare una rispolverata ai vecchi doppi sensi nelle strette vie per sfoltire la caotica viabilità e per dare più armonia alla circolazione all’interno del paese. Diciamo che la sterzata più importante l’ha data l’ex sindaco Sebastiano Foti che dopo venti anni è riuscito, con una propria ordinanza, di aprire il doppio senso di marcia sul lungomare e così libera dalla quotidiana morsa degli ingorghi la centrale via IV Novembre. Ma questa è un’altra storia.

Da ieri, invece, gli operai del Comune, insieme ai funzionari dell’ufficio tecnico, sono al lavoro per sistemare la viabilità in alcuni popolosi quartieri di Furci. Come primo obiettivo è stata sistemata la segnaletica nel rione Madonna delle Grazie, che da doppio senso di marcia passa a senso unico a salire. Da qui gli operai sono passati in via Carducci per portare la circolazione a senso unico, dopo i continui ingorghi nell’arco della giornata. “I lavori del nuovo piano viablità – ha dichiarato il sindaco Matteo Francilia – sno inziaiti dalla zona nord del paese. Continueremo nei prossimi giorni con il rifacimento della segnaletica negli altri quartieri. Tra qualche mese il piano viario sarà completato in tutto il paese”. Meriterebbe un approfondimento però anche il piano parcheggi, carente e lacunoso. D’estate il paese scoppia di quante auto ci sono e non si trova un buco libero dove poter sostare. Questa carenza porta all’apertura del campo di calcio, nel cui rettangolo di gioco trovano posto tantissimi automobilisti. E succede che sulla centrale via IV Novembre ci sono poche macchine perché gli stalli sono a pagamento, mentre sul lungomare non c’è un buco libero per tutta l’estate. Necessitano altri parcheggi, che si potrebbero ricavare nella zona dell’ex mattatoio, alla periferia del paese. Tra l’altro, proprio in questa zona, era stata prevista una rotonda dalla passata amministrazione, per meglio smaltire l’incontro tra tre principali vie del paese. Ma di questo progetto si sono smarrite le tracce. (nella foto il sindaco Matteo Francilia in via Madonna delle Grazie) 

Condividi su:

Non ci sono commenti.

Rispondi

I commenti, prima di essere inseriti, saranno moderati dalla redazione.

Copia il codice VB7 qui sotto: