Santa Teresa di Riva, i bambini della V classe del plesso di Barracca premiati dall'amministrazione comunale | VIDEO e FOTO

Santa Teresa di Riva, i bambini della V classe del plesso di Barracca premiati dall'amministrazione comunale | VIDEO e FOTO

Si è svolta stamattina, nella stanza del sindaco Danilo Lo Giudice, la cerimonia di premiazione per i ragazzi della V classe del plesso di Barracca “Lucia Amato”, che sono risultati i vincitori dell’undicesima edizione del concorso nazionale “Vorrei una legge che..." promosso dal Senato della Repubblica in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione.

Lo scopo del concorso è quello di avvicinare i bambini alle istituzione e nel contempo stimolare e fargli apprendere il senso civico. Gli alunni hanno presentato il disegno di legge “Compatti contro la plastica”: proporre la collocazione di un compattatore della plastica e delle lattine davanti alle scuole, gli ospedali, gli stadi, etc., in modo da poter trasformare i rifiuti in risorse ed ottenere “eco-bonus” da utilizzare negli esercizi aderenti all’iniziativa.

Lunedì 3 giugno, studenti ed insegnati sono volati a Roma e hanno partecipato, nell'Aula del Senato, alla cerimonia di premiazione del concorso alla presenza del Presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati.

Oggi, il riconoscimento del comune santateresino. Per l’amministrazione comunale oltre al sindaco erano presenti gli assessori Annalisa Miano, Ernesto Sigillo e Domenico Trimarchi e la presidente del Consiglio Mimma Sturiale. Il progetto è stato curato dagli insegnanti Tina Bonura, Letteria Cilla, Stefania Oliva. Referente della legalità, Maria Concetta Muscolino. Alla premiazione presente anche la dirigente della Direzione Didattica, Venera Munafò e la dirigente dell’istituto superiore Caminiti-Trimarchi, Maria Lipari.

Per l’occasione il primo cittadino ha fatto incidere una targa: “L’Amministrazione comunale si legge è orgogliosa del prestigioso risultato raggiunto dalla V classe del plesso di Barracca Lucia Amato”.

Di seguito l’intervento video della piccola Andrea, dei dirigenti e dell’amministrazione.

Condividi su:

Non ci sono commenti.

Rispondi

I commenti, prima di essere inseriti, saranno moderati dalla redazione.

Copia il codice H5Q qui sotto: