r Taormina: nuove disposizioni sul porta a porta per utenze non domestiche ma i malumori rimangono, Attualità | Gazzetta Jonica - Web Magazine
Taormina: nuove disposizioni sul porta a porta per utenze non domestiche ma i malumori rimangono

Taormina: nuove disposizioni sul porta a porta per utenze non domestiche ma i malumori rimangono

Taormina: nuove disposizioni sul porta a porta per utenze non domestiche ma i malumori rimangono

Mentre in città prosegue il fermento sui disagi e i disservizi della raccolta rifiuti porta a porta, il Comune di Taormina ha emesso una nuova ordinanza sindacale con alcune modifiche al servizio per le utenze non domestiche. Le integrazioni e le modifiche alle modalità di raccolta arrivano dopo una recente riunione con le associazioni di categoria di operatori economici e commercianti, in vista della stagione turistica che ormai di fatto è alle porte. L'ordinanza è stata emessa dai vertici di Palazzo dei Giurati rimarcando che "per ogni tipologia di rifiuti è previsto un calendario di conferimento, anche per le utenze non domestiche" e ritenendo opportuno modificare in parte tale calendario, nella parte relativa agli orari di conferimento, per una migliore raccolta dei rifiuti durante le ore notturne".

Il primo cittadino Mario Bolognari ha disposto, esclusivamente per le utenze non domestiche ubicate nel centro storico della città, una rideterminazione dell’orario di conferimento per tutte le tipologie di rifiuti è così determinato: per pubblici esercizi (bar, ristoranti e assimilati) dalle ore 23,30 alle ore 07,00; invece per i negozi (abbigliamento, souvenir, oggettistica, ceramica, antiquariato, ecc.) dalle ore 06,00 alle ore 09,00.

La disposizione concerne, nello specifico, Corso Umberto e vie adiacenti, via Pirandello da Porta Messina al Terminal bus, vie Di Giovanni, Calapitrulli, Giardinazzo, Bagnoli Croci, Roma, Diodoro Siculo, Apollo Arcageta, piazza S. Domenico, piazza Sant'Antonio. Tutti i rifiuti, di qualsiasi tipologia, "dovranno essere conferiti dentro contenitori di plastica rigidi, nei quali inserire sacchi trasparenti, con esclusione assoluta di sacchi neri".

L'auspicio è che, comunque, il servizio di raccolta porta a porta a Taormina possa svoltare al più presto, sia per risolvere le varie criticità che interessano i residenti sia per non offrire ai visitatori l'indecoroso scenario della spazzatura che rimane depositata per strada mentre i turisti passeggiano. Ciò tenendo anche conto che nell'era dei social poi le foto scattate dai turisti stessi rischiano di fare il giro del mondo, con un danno d'immagine alla città. Al contempo, comunque, rimangono anche diversi casi di utenti che conferiscono senza alcun rispetto degli orari indicati nell'ordinanza ed evidentemente non contribuiscono al miglioramento della situazione.

Condividi su:

Non ci sono commenti.

Rispondi

I commenti, prima di essere inseriti, saranno moderati dalla redazione.

Copia il codice P2X qui sotto: