Stanziati 5 milioni di euro per la riqualificazione delle aree costiere del centro abitato di S.Teresa di Riva

Stanziati 5 milioni di euro per la riqualificazione delle aree costiere del centro abitato di S.Teresa di Riva

 

S.Teresa di Riva  - E’ stata pubblicata dall’Assessorato territorio e ambiente con D.D.G. n.283 del 18/04/2019 l’aggiornamento degli “Interventi di messa in sicurezza per l’aumento della resilienza dei territori più esposti a rischio idrogeologico e di erosione costiera” a seguito dell’avviso 5.1.1 a valere sulle risorse del PO Fesr Sicilia 2014/2020.

In una prima fase di valutazione provvisoria, alcune istanze presentate dal comune di Santa Teresa di Riva erano state ritenute inammissibili, e ritenendo ingiusta tale valutazione a luglio 2018 avevamo presentato delle memorie proprio per specificare che tali progetti non potevano essere ritenuti inammissibili.

L’assessorato Territorio e Ambiente dalle risultanze di riesame, ha accolto le nostre richieste verificando come i progetti avessero tutti i requisiti di ammissibilità formale e pertanto ha inserito i seguenti progetti:

Intervento di difesa, stabilizzazione e riqualificazione delle aree costiere del centro abitato del comune di Santa Teresa di Riva per un importo complessivo di 5.053.600,00

Sistemazione idrogeologica del Torrente Agrò a difesa del centro abitato del Comune di Santa Teresa di Riva per un importo complessivo di € 1.280.124,06

Realizzazione canale di Gronda a difesa del centro abitato di S. Teresa di Riva località Candidati per un importo complessivo di € 1.345.600,00

A questi si aggiunge il progetto che già in prima fase era stato ritenuto ammissibile, inerente il consolidamento a protezione del centro abitato di Misserio, frazione del Comune di Santa Teresa di Riva per un importo complessivo di € 1.646.487,00

“Finalmente – dichiara il Sindaco Danilo Lo Giudice – viene resa giustizia al lavoro svolto in questi anni e, a dimostrazione del fatto che le motivazioni da noi espresse erano concrete, sono stati riammessi i tre progetti per i quali avevamo presentato osservazioni.

“Vengono assegnati al nostro comune opere per oltre 7 milioni e 500 mila euro che vanno a sommarsi al milione e 600 mila euro , già ritenuto ammissibile in prima fase, inerente il progetto di consolidamento della frazione di Misserio, oltre ai 2 milioni e 850 mila euro per la sistemazione del Torrente Savoca già finanziati con i fondi del Patto per la Sicilia, attualmente in capo alla struttura commissariale per il dissesto idrogeologico .”

“Si tratta di interventi molto importanti per la messa in sicurezza del nostro territorio e ci auguriamo che la seconda fase inerente l’assegnazione delle risorse venga effettuata in tempi celeri, al fine di poter dare risposte concrete alla nostra comunità.”

Condividi su:

Non ci sono commenti.

Rispondi

I commenti, prima di essere inseriti, saranno moderati dalla redazione.

Copia il codice DG9 qui sotto: