Il sindaco di Furci e il sindaco di Roccalumera  (finalmente) uniti per dire no alla demolizione della passerella.

Il sindaco di Furci e il sindaco di Roccalumera (finalmente) uniti per dire no alla demolizione della passerella.

Il sindaco di Furci e il sindaco di Roccalumera  (finalmente) uniti per dire no alla demolizione della passerella.

 

Furci Siculo – Il sindaco di Furci Matteo Francilia e quello di Roccalumera Gaetano Argiroffi hanno inviato una lettera all’ingegnere capo del Genio civile di Messina e all’assessorato regionale delle Infrastrutture, affinchè venga revocata l’ordinanza di demolizione della passerella sul torrente Pagliara. Un atto di coraggio voluto da tutti gli automobilisti del comprensorio, dalla gente del posto e dalle varie associazioni. Il contenuto della lettera lo spiega il sindaco di Furci Siculo, in una dichiarazione rilasciata alla Gazzetta Jonica: “Oggi insieme al mio collega di Roccalumera Gaetano Argiroffi abbiamo inviato , con una nota congiunta , la RICHIESTA DI REVOCA DELL'ORDINANZA DI DEMOLIZIONE DELLA PASSERELLA NEL TORRENTE PAGLIARA al Genio Civile di Messina e all'Assessore Regionale alle Infrastrutture . Abbiamo inoltre chiesto UN INTERVENTO DI RISAGOMATURA NEL TORRENTE , in modo tale da eliminare la terra in esubero e abbiamo sollecitato la convocazione di un tavolo tecnico per programmare la realizzazione di un progetto esecutivo di un PONTE STABILE tra i comuni di Furci e Roccalumera , stante l'esistenza di una convenzione tra il Dipartimento Regionale Tecnico (che si farebbe carico della progettazione) e i due Comuni interessati sin dal 2015”. (nella foto i sindaci Francilia e Argiroffi nel corso di una intervista a Tele90) 

Condividi su:

Non ci sono commenti.

Rispondi

I commenti, prima di essere inseriti, saranno moderati dalla redazione.

Copia il codice AF9 qui sotto: