Urla e pugni all'ex convivente. Arrestato per stalking dai carabinieri di Santa Teresa di Riva

Urla e pugni all'ex convivente. Arrestato per stalking dai carabinieri di Santa Teresa di Riva

Urla e pugni all'ex convivente. Arrestato per stalking dai carabinieri di Santa Teresa di Riva

Savoca - Non ha accettato la crisi con l’ex convivente. Lunedì notte, intorno all’una, un uomo di origini colombiane, con domicilio nel comune di Itala, si è piazzato sotto casa della donna ubicata a Contura, frazione di Savoca, urlando e intimandogli di aprire il portone. F.M., riuscito ad entrare nell’abitazione ha strattonato l’ex compagna colpendola con un pugno al volto.

Il quarantunenne non è nuovo a questi gesti. Separati da giugno 2018 il colombiano ha collezionato diversi precedenti. In uno di questi ha pure divelto il portone d’ingresso.

I carabinieri di Santa teresa di Riva guidati dal Luogotenente Maurizio La Monica si sono precipitati immediatamente, dopo la richiesta di aiuto della donna al 112 (numero di emergenza dei Carabinieri), riuscendo a fermare fuori dall’abitazione l’uomo mentre era intento a fuggire. Trasportato in camera di sicurezza è stato processato ieri mattina per direttissima e condannato agli arresti domiciliari per paura possa commettere ulteriori atti violenti. Intanto da una prima ricostruzione degli uomini dell’arma sotto la direzione del Capitano della Compagnia dei Carabinieri di Taormina Arcangelo Maiello si è scoperto che il colombiano era una persona violenta anche durante il fidanzamento.

Condividi su:

Non ci sono commenti.

Rispondi

I commenti, prima di essere inseriti, saranno moderati dalla redazione.

Copia il codice PS7 qui sotto: