Volley femminile. Per la 12.ma di andata la Sanitaria Si.Com Prestasì ospita il Palmi | intervista a Lanzi e Ghezzi

Volley femminile. Per la 12.ma di andata la Sanitaria Si.Com Prestasì ospita il Palmi | intervista a Lanzi e Ghezzi

Volley femminile. Per la 12.ma di andata la Sanitaria Si.Com Prestasì ospita il Palmi | intervista a Lanzi e Ghezzi

Turno casalingo per il Santa Teresa Volley nella penultima gara d’andata del girone D del campionato di volley femminile di serie B1. A far visita alle santateresine saranno le calabresi dell’Expert Ekuba Palmi che attualmente occupano il terzultimo posto con soli 11 punti, stessi punti del PVG Bari e dell’Assitec Sant’Elia.

Tutto lascia pensare che ci possano essere le condizioni per il pronto ed immediato riscatto per le ragazze del duo Racco-De Caro che sono reduci dalla netta sconfitta di sabato scorso ad Isernia da dove le santateresine sono tornate per la seconda volta in questa stagione a mani vuote come già era accaduto a Cerignola.

Tuttavia, come sostiene il libero delle rosso-blu Silvia Lanzi, “non dobbiamo assolutamente pensare che si tratterà del classico incontro testa-coda; non possiamo neanche permettercelo, da squadra di vertice quali noi siamo, di sottovalutare un avversario come il Palmi che fra l’altro annovera tra le sue fila giocatrici di valore.

Naturalmente intendiamo riscattarci dopo la sconfitta di Isernia ma come in tutte le gare non sarà facile neanche questa volta; così come tenteremo fino all’ultimo di riconquistare entro la fine del girone d’andata la prima piazza, circostanza che ci permetterebbe di disputare la fase finale della Coppa Italia di categoria, ma purtroppo stavolta non dipenderà solo da noi”.

Paradossalmente proprio il Palmi si pone come arbitro che deciderà quale tra Aprilia e Santa Teresa concluderà al primo posto il girone d’andata in quanto affronterà le siciliane prima e le laziali nell’ultima d’andata.

Anche l’attaccante Erika Ghezzi concorda con la sua compagna di squadra: “il Palmi è un avversario da prendere con le pinze. Tutte le partite nascondono delle insidie. A Isernia ad esempio, dove comunque una sconfitta ci può stare, è andato tutto benissimo alle padrone di casa e tutto storto a noi circostanze che unite a qualche nostro acciacco hanno dato vita a una sconfitta quantomeno imprevista in termini di parziali e di gioco offerto. Siamo tuttavia pronte per ripartire e invertire la rotta a nostro favore. Giocare nel nostro palazzetto ci dà una grande carica in quanto sentiamo da molto vicino l’affetto del nostro pubblico che ci sostiene sempre”.

L’appuntamento con tutti gli amanti del volley della riviera ionica è per sabato 12 gennaio alle 17.30 al Palabucalo.

Condividi su:

Non ci sono commenti.

Rispondi

I commenti, prima di essere inseriti, saranno moderati dalla redazione.

Copia il codice QC1 qui sotto: