S.Teresa, cimiteri affidati ai privati

S.Teresa, cimiteri affidati ai privati

S.Teresa, cimiteri affidati ai privati

SANTA TERESA DI RIVA – I due cimiteri di Santa Teresa di Riva passano in mano privata. E’ stata aggiudicata definitivamente la gara di affidamento mediante project financing alla Cooperativa Caes di Pace del Mela per l’importo di investimento di 2.525.775 euro. Il verbale di aggiudicazione è stato approvato e pubblicato.

Per lavori sono previsti 1.742. 417 euro, 72.000 per oneri di sicurezza, 443.000 quali somme a disposizione e 267.690 per oneri fiscali,comprese le migliorie offerte su lavori e servizi e sull’offerta economica. Il Comune acquisterà loculi per 101.000 euro mentre l’Amministrazione comunale non riceverà un euro per l’illuminazione votiva. La delibera di aggiudicazione è stata ripubblicata ieri per correggere un errore nell’importo degli oneri fiscali.

Per ora si costruiranno circa 800 nuovi loculi in altezza nel cimitero centrale e circa 200 loculi nel cimitero della frazione Misserio, e si darà respiro alla carenza che va avanti ormai da troppi anni, ma soprattutto verrà riqualificato l’esistente.

Il dettaglio dei lavori per il Centro ammonta 1.515.668 euro mentre per il cimitero di Misserio è di 256.245 euro, ai quali vanno sottratti 70mila euro di oneri per la sicurezza non soggetti a ribasso d’asta. Il valore complessivo dell’investimento, compresi gli oneri fiscali, è di 2.467.621 euro.

Il progetto è stato presentato dalla società CAES, società cooperativa con sede a Pace  del Mela. Si tratta di un’opera particolarmente importante per la comunità di S. Teresa di Riva alla luce dell’attuale situazione di saturazione della struttura esistente.

“L’obiettivo - ha spiegato il primo cittadino Danilo Lo Giudice - è quello di trovare finalmente una soluzione alla carenza di loculi nei cimiteri comunali. Il project financing ci consente di realizzare l’opera senza tra l’altro alcun tipo di onere a carico dell’Amministrazione comunale così come non ci saranno maggiori oneri a carico degli utenti rispetto a quelli attuali”.

Condividi su:

Non ci sono commenti.

Rispondi

I commenti, prima di essere inseriti, saranno moderati dalla redazione.

Copia il codice X9V qui sotto: