Santa Teresa di Riva, il comune combatte l'alta velocità. In arrivo lo scout speed per gli automobilisti indisciplinati

Santa Teresa di Riva, il comune combatte l'alta velocità. In arrivo lo scout speed per gli automobilisti indisciplinati

Santa Teresa di Riva, il comune combatte l'alta velocità. In arrivo lo scout speed per gli automobilisti indisciplinati

Santa Teresa di Riva – Potrebbe entrare in funzione a breve lo scout speed, il nuovo servizio di controllo elettronico della velocità. A dichiararlo il sindaco Danilo Lo Giudice dopo le costanti segnalazioni da parte di cittadini preoccupati per la propria incolumità e per evitare gli incidenti, soprattutto sul lungomare, dove gli automobilisti percorrono l’importante arteria superando, a volte, il limite di velocità e non di poco. Infatti, nei mesi addietro, a causa della forte velocità, si sono verificati tre gravi incidenti, fortunatamente non vi è scappato il morto.

Per il comune non vi è nessun obbligo di segnalazione preventiva delle telecamere installate. Dunque gli automobilisti dovranno prestare attenzione perché non vi saranno ai bordi della carreggiata cartelli che indicano il controllo elettronico della velocità. Lo scout speed viene posizionato vicino allo specchietto retrovisore dei mezzi a disposizione della polizia municipale ed è in grado di rilevare la velocità delle vetture in circolazione in tutti i sensi di marcia. Lo scout speed, grazie a un sistema a infrarossi, riesce a rilevare la velocità anche durante la notte. Se l’automobilista commette l’infrazione superando il limite di velocità scatta immediatamente la contravvenzione e non vi è nessun obbligo da parte delle forze dell’ordine di contestare immediatamente.

“Quest’estate, ma anche in passato, - commenta il sindaco Lo Giudice - tre degli incidenti che si sono verificati sono stati determinati da un eccesso di velocità soprattutto in quella che è l’arteria principale ovvero il nostro lungomare. Tutto ciò è inammissibile e proprio per questo motivo vogliamo correre ai ripari, con l’ausilio di strumenti tecnologicamente avanzati che possono venire incontro a questa esigenza. Abbiamo chiesto al comando di polizia municipale di attivarsi in tal senso e a breve, dopo gli adempimenti burocratici, potremo avviare questo servizio”.

“La sicurezza su strada - conclude il primo cittadino - è una priorità. Bisogna avviare ogni iniziativa utile che possa garantirci in tal senso. Questo anche per venire incontro alle numerose segnalazioni che non possono rimanere inascoltate”.

Condividi su:

Non ci sono commenti.

Rispondi

I commenti, prima di essere inseriti, saranno moderati dalla redazione.

Copia il codice 9YQ qui sotto: